A rischio il rialzo del Ftse Mib: quali livelli monitorare

Claudia Cervi

8 Agosto 2022 - 08:10

condividi

Compaiono segnali di rallentamento sul grafico del Ftse Mib. Ecco quali livelli monitorare e come investire con un Turbo Certificates di Bnp Paribas.

A rischio il rialzo del Ftse Mib: quali livelli monitorare

L’indice Ftse Mib ha smesso di crescere dopo aver raggiunto ostacoli critici a quota 22.800, testando dal basso la trend line che sale dai bottom del 2020. Il timore che da questi livelli possa svilupparsi una nuova fase di debolezza è avvalorato da un altro indizio: sul grafico settimanale è comparsa una candela di tipo «doji», disegnata proprio in corrispondenza di questi livelli.

La «doji» è una candela giapponese caratterizzata da apertura e chiusura simili, tipica di una condizione di incertezza e di equilibrio delle forze in campo.

Vediamo dunque quali sono i livelli da monitorare per comprendere le intenzioni del mercato e per impostare una strategia operativa con i Turbo Certificates di Bnp Paribas.

Grafico settimanale indice Ftse Mib Grafico settimanale indice Ftse Mib Aggiornato al 07082022 - Fonte TradingView

Indice Ftse Mib, grafico settimanale. Fonte: TradingView

Il grafico dell’indice Ftse Mib mette in evidenza una forte resistenza in area 22.800. Si tratta di un punto in cui convergono diversi elementi tecnici quali la trend line citata, ma anche la media a 200 settimane. Sempre in corrispondenza di quest’area troviamo anche una resistenza statica di lungo termine.

Per scongiurare l’avvio di una flessione significativa, l’indice dovrà lasciarsi alle spalle la linea discendente dai massimi di inizio anno, passante poco sopra area 23.000 e risalire la china verso quota 24.000.

Discorso diverso invece nel caso di cali sotto il minimo della scorsa ottava, a 22.156 punti. Le quotazioni potrebbero infatti scendere violentemente fino almeno 21.497 punti per la ricopertura dei due gap lasciati aperti il 28 e il 29 luglio. Supporto successivo a 20.500 circa.

Analisi tecnica sull’indice Ftse Mib: strategie operative

Sull’indice Ftse Mib ipotizziamo una strategia «short» sotto 22.100 con stop loss localizzato a 23.500 e primo obiettivo a 21.500 poi a 20.500 punti.

Per questa strategia, si adatta il certificato Turbo Unlimited Short di Bnp Paribas con ISIN NLBNPIT18MQ6 e leva 7,82.

Resta sempre aggiornato

Iscriviti alla newsletter di BNP Paribas

Iscriviti subito

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da Money.it srl a socio unico (l’Editore), con sede legale in Via XX Settembre, 40 - 00187 Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su Money.it srl a socio unico, in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

Iscriviti a Money.it

Selezionati per te

Intesa Sanpaolo è buy per gli analisti: ecco i target

Turbo Certificate Idea & Investment Certificate

Intesa Sanpaolo è buy per gli analisti: ecco i target

Occasione buy per Stellantis con upside del 40%

Turbo Certificate Idea & Investment Certificate

Occasione buy per Stellantis con upside del 40%