Stati Uniti: inflazione sotto le attese a luglio, la Fed ha le mani legate

Continuano a deludere i dati macroeconomici statunitensi, aumentano i problemi della Federal Reserve.

Stati Uniti: inflazione sotto le attese a luglio, la Fed ha le mani legate

L’inflazione statunitense delude ancora: per il mese di luglio il Calendario Economico ci mostra che i prezzi al consumo sono aumentati dello 0.1%, proprio come in Italia, contro le attese per un aumento dello 0.2%. Il mese precedente, tuttavia, il numero era anche peggiore: 0.0%.

Delusa la Fed, che ha bisogno di un sostegno dai parte dei prezzi per poter giustificare il proseguimento della normalizzazione di politica monetaria.

Su base annua l’indicatore cresce dell’1.7%, contro il +1.8% previsto, mentre la versione armonizzata - al netto dei prezzi più volatili, segnala le stesse variazioni: una crescita dello 0.1% su base mensile e dell’1.7% su base annualizzata.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su USD - Indice dei prezzi al consumo

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Redazione -

Stati Uniti: l’inflazione delude a giugno (m/m)

Stati Uniti: l'inflazione delude a giugno (m/m)

Commenta

Condividi