Scuole riaperte in estate e su turni: la proposta arriva da Roma

Riaprire le scuole a luglio, come centri estivi: questa la proposta della sindaca di Roma Virginia Raggi preoccupata dei danni dell’isolamento sulla psiche di bambini e ragazzi.

Virginia Raggi, sindaco di Roma, ha lanciato la proposta di riaprire le scuole in estate, emergenza permettendo. In questo modo gli istituti scolastici diventerebbero una sorta di centri ricreativi in cui bambini e ragazzi potrebbero tornare ad avere contatti coi loro coetanei dopo questi mesi di quarantena.

La preoccupazione della sindaca infatti è che i bambini, in questo periodo di isolamento, stiano sviluppando cattive abitudini. Il contatto con i propri compagni invece garantirebbe uno “sviluppo sociale” più sano. Ma sarà davvero possibile?

Intanto il dibattito sulla riapertura delle scuole in Italia continua. La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha escluso perentoriamente il ritorno a scuola a maggio->/Scuola-novita-Azzolina-Non-si-torna-a-maggio] così come la possibilità di un prolungamento delle lezioni in estate. Sulle modalità di rientro a settembre non ci sono certezze, ma al momento, stando alle parole del ministro Azzolina, si escludono i doppi turni e l’obbligo di indossare la mascherina tra i banchi di scuola.

Riapertura delle scuole in estate: la proposta della sindaca Raggi

Durante un intervento a Radio Cusano Campus, Virginia Raggi si è espressa sulla riapertura delle scuole e ha lanciato una proposta: riaprire gli istituti durante l’estate. “Ritengo che già dal mese di luglio si possa pensare a una riapertura tipo centri estivi” ha dichiarato la sindaca.

L’idea è quella di riaprire le strutture scolastiche magari su un doppio turno, uno di mattina e uno di sera, per rendere il flusso di studenti meno intenso. Lo scopo è quello di adibire le scuole a centri ricreativi, che possano permettere ai minori di proseguire con un corretto “sviluppo sociale” insieme ai compagni.

Lasciare che i bambini tornino ad avere contatti con i propri coetanei, dopo settimane di isolamento, è infatti ormai indispensabile: “credo che stiano sviluppando delle cattive abitudini, dei turbamenti” ha dichiarato la Raggi. L’ipotesi avanzata è ora in fase di valutazione e sarà considerata, ma solo: “sulla base dei dati epidemiologici e medici” ha precisato la sindaca.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories