Italia: produzione industriale avanza mensilmente, ma -8% su base annua

Italia: la produzione industriale di luglio ha rivisto positivamente le attese del mercato

Italia: produzione industriale avanza mensilmente, ma -8% su base annua

L’industria italiana ancora una volta sotto i riflettori dell’intero mercato.

Nella giornata di oggi, giovedì 10 settembre, l’Istat ha fornito un aggiornamento sullo stato della produzione tricolore.

Le attese del mercato sono state riviste, sia su base congiunturale che su base tendenziale. L’industria a luglio ha mostrato nuovi segnali di lieve ripresa anche se il confronto con lo stesso mese dell’anno precedente è risultato ancora negativo.

Italia: tutti i dati sulla produzione industriale di luglio

Su base mensile, e dunque a confronto con il mese di giugno 2020, la produzione industriale d’Italia ha registrato una variazione del +7,4% che ha fatto i conti con il precedente +8,2%. Gli analisti avevano previsto una salita di 3,5 punti percentuali.

L’indice destagionalizzato ha permesso di osservare aumenti in ogni comparto:

  • beni strumentali: +11,8%;
  • beni intermedi: +7,7%;
  • beni di consumo: +6,2%;
  • energia: +0,1%.

Su base annua, dunque a confronto con luglio 2019, la produzione industriale ha messo a segno un -8% che si è confrontato con l’ultimo -13,9%. Le previsioni del consensus avevano stimato una flessione del 9,7%.

Anche in questo caso la variazione ha interessato tutti i comparti, ma è risultata più marcata sui beni intermedi (-11,3%). I beni strumentali e l’energia hanno perso il 6,8%, mentre i beni di consumo il 6,2%.

Sempre dal punto di vista tendenziale, i settori di attività economica che hanno risentito maggiormente del calo della produzione industriale sono stati:

  • fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati: -21,4%;
  • industrie tessili, abbigliamento, pelli e accessori: -20,6%;
  • fabbricazione di mezzi di trasporto: -11,5%.

Il report dell’Istat ha dunque confermato la ripresa dell’attività su base mensile. Su base annua, invece, la produzione industriale italiana è ancora piuttosto sottotono.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories