Instagram For Kids, un nuovo social network per ragazzi under 13?

Laura Pellegrini

26 Marzo 2021 - 17:00

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Instagram intende lanciare una versione del social network dedicata ai ragazzi under 13: la notizia è trapelata da un post interno all’azienda. Ecco quello che sappiamo sul nuovo Instagram For Kids.

Instagram For Kids, un nuovo social network per ragazzi under 13?

Il futuro di Instagram potrebbe essere tra i giovani: il social network basato sulla condivisione di immagini e contenuti multimediali potrebbe presto lanciare una nuova versione For Kids, per tutti i ragazzini under 13. La normativa europea del Gdpr, infatti, fissa a 14 anni l’età minima per poter accettare le regole sul trattamento dei dati personali e dunque la possibilità di aprire un account social.

L’indiscrezione deriva da un post aziendale interno che probabilmente doveva rimanere segreto, ma è stato intercettato da BuzzFeed News che ha lanciato la notizia.

Instagram For Kids potrebbe diventare lo spazio dedicato a tutti gli under 13 che vogliono iscriversi ai social network nonostante la giovane età: ecco quello che sappiamo sulla novità in arrivo.

Instagram For Kids, cosa cambia nella versione under 13?

La proposta di lanciare una nuova versione di Instagram For Kids, da dedicare ai ragazzi under 13, è arrivata dalla manager Vishal Shah, che ritiene che il futuro del social è “nei giovanissimi, una priorità per Instagram”. La versione attuale, infatti, vieta l’utilizzo del social network ai minori di 13 anni.

Nel post aziendale interno, inoltre, Shah spiega i due obbiettivi di questa novità:

  • accelerare il lavoro di integrità e privacy per garantire l’esperienza più sicura possibile per gli adolescenti;
  • costruire una versione di Instagram che consenta alle persone al di sotto dei 13 anni di utilizzarlo in sicurezza per la prima volta.

Il progetto, ancora in fase di sviluppo e definizione, sarebbe coordinato da Adam Mosseri, il capo di Instagram, e guidato da Pavni Diwanji, un vice presidente che è entrato a far parte della casa madre Facebook a dicembre.

In una breve intervista a BuzzFeed News, Mosseri ha dichiarato che l’azienda è consapevole del fatto che “sempre più bambini” vogliono utilizzare applicazione come Instagram e che verificare la loro età spesso è una grande sfida. “Parte della soluzione - ha aggiunto - è creare una versione di Instagram per giovani o ragazzi in cui i genitori abbiano trasparenza o controllo. È una delle cose che stiamo esplorando”, pur non avendo ancora un piano dettagliato.

Social per bambini e ragazzi: privacy a rischio?

Altre iniziative simili di sviluppo di piattaforme sicure per bambini e ragazzi si sono susseguite nel tempo: per esempio, nel 2017 è stato lanciato Messenger Kids, un prodotto Facebook rivolto a bambini di età compresa tra 6 e 12 anni. Ma poco dopo l’apertura del social, un gruppo di genitori si era rivolto al CEO di Facebook per sottolineare come “l’uso eccessivo di dispositivi digitali e social media è dannoso per bambini e adolescenti” e ne chiedeva per tale motivo la sospensione.

Nel 2019, inoltre, emerse un bug in Messenger Kids che consentiva ai bambini di unirsi a gruppi con estranei, nonostante Facebook affermasse che il prodotto fosse sottoposto a controlli sulla privacy. Facebook si difese spiegando che il bug aveva interessato solo un “piccolo numero di chat di gruppo”.

Ma Instagram ha già adottato delle strategie per evitare questi abusi: l’azienda ha affermato che limiterà i messaggi tra adolescenti e adulti che non seguono e renderà più difficile per gli adulti trovare e seguire gli adolescenti.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories