Lo strano caso di Ibañez: l’Atalanta lo vende al doppio alla Roma senza aver mai giocato

Roger Ibañez in questa sessione di calciomercato è conteso da Roma e Bologna: l’Atalanta così potrebbe rivenderlo ai giallorossi al doppio di quanto pagato senza che il giocatore sia in pratica mai sceso in campo.

Lo strano caso di Ibañez: l'Atalanta lo vende al doppio alla Roma senza aver mai giocato

Tra i vari intrighi di questa sessione invernale del calciomercato senza dubbio il più particolare riguarda Roger Ibañez, giovane difensore brasiliano dell’Atalanta che sarebbe al centro di un’autentica asta.

Alla fine ad avere la meglio dovrebbe essere la Roma, che ha messo sul piatto 10 milioni per convincere gli orobici e 1 milione a stagione al giocatore per superare la concorrenza del Bologna, che invece avevano proposto al ragazzo uno stipendio che non andava oltre i 500.000 euro annui.

Leggi anche Serie A la classifica degli stipendi

Il paradosso è che Ibañez è stato acquistato dall’Atalanta a gennaio 2019 per 4 milioni dal Fluminense e, in questo anno passato a Bergamo, è sceso in campo soltanto per due spezzoni di partita collezionando in totale soltanto 20’ di gioco.

Se l’affare con la Roma dovesse andare in porto come pare, la Dea riuscirebbe a vendere a più del doppio un proprio giocatore che in pratica in un anno non è mai sceso in campo nonostante sia sempre stato a disposizione di mister Gasperini.

Ibañez, la Roma e la super valutazione

I retroscena delle ultime ore parlano di un Roger Ibañez che, quando sembrava fatto il suo passaggio al Bologna, abbia deciso di accettare la corte della Roma dopo una telefonata di mister Paulo Fonseca che sarebbe da tempo un suo estimatore.

Quali siano le capacità del ragazzo, un difensore centrale di ventun’anni che all’occorrenza può giocare anche terzino, in Italia però sono un autentico mistero visto che non lo abbiamo praticamente mai visto impegnato.

Ibañez è arrivato all’Atalanta il 28 gennaio 2019 proprio sul finire della scorsa sessione invernale del calciomercato. Sempre convocato da Gasperini, da febbraio a giugno è sceso in campo però soltanto 1’ nella terzultima gara di campionato in casa contro il Genoa.

In questa prima parte della stagione è andata leggermente meglio se così si può dire, visto che è stato impiegato per 19’ durante lo storico match di Champions League di Donetsk che ha sancito il passaggio del turno della Dea.

In sostanza Roger Ibañez durante questo anno passato a Bergamo nonostante non abbia avuto particolari problemi fisici, dato che è stato sempre convocato tranne le ultime due partite, non ha mai giocato.

Non è un caso che a fronte di un esborso lo scorso anno da parte dei nerazzurri di 4 milioni per prenderlo dal Fluminense, il sito specializzato Transfermarkt adesso stimi per lui un valore di mercato di 2 milioni.

Il Bologna però era pronto a sborsare 9 milioni più 2 di bonus per avere il difensore, ma alla fine a spuntarla dovrebbe essere la Roma che ha offerto un prestito con obbligo di riscatto fissato a 10 milioni.

Il brasiliano che ora percepisce 250.000 a stagione in giallorosso dovrebbe andare a guadagnare 1 milione l’anno, con l’Atalanta che metterebbe in cassa una buona plusvalenza per un giocatore mai utilizzato.

Visto il numero e la caratura degli estimatori, probabilmente Roger Ibañez non è riuscito a instaurare un feeling giusto con Gian Piero Gasperini che in un anno lo ha lasciato sempre in panca, ma rimane sempre molto particolare il caso di un giocatore che in un anno ha visto più che raddoppiato il prezzo del proprio cartellino giocando solo 20’.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su As Roma

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.