Sciame meteorico Geminidi: quando e come vederle

Nella notte tra 13 e 14 dicembre 2018 occhi al cielo per guardare la pioggia di Geminidi, lo sciame di stelle cadenti d’inverno. Ecco come osservarle al meglio e a che ora ci sarà il picco.

Sciame meteorico Geminidi: quando e come vederle

Dicembre, mese di stelle cadenti. La pioggia meteorica delle Geminidi 2018 torna anche quest’anno per far brillare il cielo fino al 19 dicembre, con un picco tra il 13 e il 14 dicembre.

Considerato uno degli sciami di stelle cadenti più belli e attesi dell’anno dopo quella di San Lorenzo, le Geminidi si verificano ogni dicembre di questo periodo, e secondo gli esperti il fenomeno si intensifica ogni anno. Queste meteore sono molto luminose e lente: ragion per cui dalla Terra è possibile vederle, cielo terso e mancanza di luna piena permettendo, attraversare il cielo al ritmo di 120 stelle l’ora, praticamente una stella cadente al minuto.

Coincide con il solstizio d’inverno l’altro celebre sciame meteorico di dicembre, quello delle Ursidi, che si verifica nella notte tra il 21 e il 22 dicembre ma che quest’anno non sarà visibile a causa della luna piena.

Per il prossimo spettacolare fenomeno celeste dovremo aspettare il 21 gennaio, quando ci sarà l’eclissi di Super Luna Rossa.

Origine delle Geminidi, le stelle cadenti di dicembre

Le stelle cadenti di dicembre, a dispetto del nome, non solo vere e proprie stelle, ma piuttosto detriti, polveri e particelle lasciati dall’asteroide 3200 Phaethon. Ogni anno, verso la metà di dicembre, la scia di questi detriti passa vicino la Terra. Le Geminidi non raggiungeranno mai il suolo perché sono troppo piccole per sopravvivere al viaggio.

Il nome deriva dalla costellazione dei Gemelli perché la maggior parte delle particelle rocciose sembra provenire dalle due stelle più luminose della costellazione, Polluce e Castore.

La prima pioggia di Geminidi della storia è stata osservata nel 1833 da un battello sul fiume Mississippi, e da allora ogni metà dicembre si alza lo sguardo per ammirare lo spettacolo e sperare di esprimere un desiderio. Lo sciame meteorico sta diventando sempre più intenso, in realtà. Questo perché la gravità di Giove, nel corso dei secoli, ha trascinato il flusso di particelle dall’asteroide 3200 Phaethon più vicino alla Terra.

Quando e come vederle

Le stelle cadenti di dicembre 2018 si verificano tra l’11 e il 19, ma in genere hanno il loro picco nelle notti del 13-14-15 dicembre, intorno alle ore 2.00. Per vederle bisogna guardare verso la costellazione dei Gemelli (Gemini, appunto), a nord-ovest della costellazione di Orione, e non è indispensabile un telescopio poiché sono visibili anche a occhio nudo.

In caso di cielo terso non è difficile vedere le Geminidi solcare il cielo notturno. Anche se lo sciame è intenso e molto luminoso, è consigliabile recarsi in un punto scuro e lontano dalle grandi città e dall’inquinamento luminoso. La visione sarà agevolata dalla mancanza di luna piena, che con la sua luminosità intensa rende difficile individuare le stelle. Viste le basse temperature è bene vestirsi pesanti e munirsi di coperta.

In alternativa è possibile guardare la pioggia meteorica delle Geminidi 2018 in diretta streaming, dal sito di Virtual Telescope.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO