Facebook, tutti contro Zuckerberg: deve dimettersi

Facebook: fondi e investitori attaccano Zuckerberg e chiedono a gran voce le sue dimissioni. Cosa sta accadendo?

Facebook, tutti contro Zuckerberg: deve dimettersi

Il fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, deve dimettersi.

La pensano così numerosi investitori e fondi statunitensi che, secondo le ultime notizie riportate dalla stampa internazionale, stanno spingendo per un suo allontanamento dalla presidenza del Consiglio di amministrazione.

La richiesta di dimissioni di Zuckerberg è stata avanzata da Trillium Asset Management, ma ha incontrato il parere favorevole di altri big dell’industria tra cui i fondi di Rhode Island, Pennsylvania e Illinois.

“Abbiamo bisogno che il consiglio di Facebook si impegni seriamente nell’affrontare i rischi reali (di reputazione, normativi e quelli per la nostra democrazia) che hanno un impatto sull’azienda, sui suoi azionisti e, infine, sulle pensioni di migliaia di lavoratori di New York City”,

così Scott Stringer, a capo dell’Office of Comptroller di NY, ha commentato le richieste dimissioni del padre di Facebook aggiungendo:

“Un presidente del board indipendente è essenziale per far uscire Facebook da questa situazione e per ristabilire la fiducia sia tra gli americani che tra gli investitori”.

Si noti, comunque, come la proposta di allontanare Zuckerberg dalla presidenza sia in realtà simbolica in quanto il padre fondatore di Facebook detiene oggi il controllo assoluto del Consiglio e maggiori diritti di voto rispetto agli altri azionisti; la mozione sarà votata soltanto il prossimo anno.

Quel che è certo, però, è che la richiesta di dimissioni non andrà a giovare a Facebook e all’attenzione delle autorità sulla corporate governance aziendale.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Wall Street

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.