Bandi EPSO: requisiti, scadenze, prove e come inoltrare le candidature

icon calendar icon person
Bandi EPSO: requisiti, scadenze, prove e come inoltrare le candidature

Online nuovi bandi del Concorso Europeo EPSO per assunzione nell’UE, con possibilità anche in Italia. Ecco i requisiti, la struttura della prova d’esame, entro quando e come inoltrare la domanda.

Sono online i nuovi bandi per il Concorso Europeo EPSO volti all’assunzione di figure professionali che lavoreranno presso le istituzioni dell’Unione Europea.

Nuove assunzioni al via, dunque, per ricoprire vari mansioni fra Italia, Lussemburgo, Spagna, Belgio, Slovenia, Svezia, Malta e altri paesi.

Il bando EPSO, dunque, dà l’opportunità di lavorare presso diverse istituzioni: il Parlamento Europeo, il Servizio europeo per l’azione esterna, la Corte di giustizia, il Comitato europeo delle regioni e il Comitato economico e sociale europeo.

L’EPSO, l’ufficio europeo per la selezione del personale, è nato nel 2002 e ha la funzione di ricerca del personale per le istituzioni dell’Unione Europea; ha un proprio Consiglio direttivo che è costituito da un membro di ogni istituzione europea e da rappresentanti del personale nel ruolo di osservatori e la sua sede è a Bruxelles.

Spesso i concorsi EPSO sono volti alla creazione di elenchi di candidati idonei da cui attingere per coprire posti vacanti.

Ecco, dunque, i requisiti richiesti, la struttura della prova d’esame, entro quando e come inoltrare la propria candidatura.

Leggi anche come candidarsi per il concorso pubblico INPS il 2017.

Bando EPSO: figure professionali richieste

Sono diverse le istituzioni presso cui è possibile essere impiegati in questo periodo, come la Commissione Europea, ma anche l’EUIPO (Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale), l’EFCA (Agenzia europea di controllo della pesca), il SRB (Comitato di risoluzione unico), l’EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare), l’EASO (Ufficio europeo di sostegno per l’asilo), l’ECDC (Centro europeo per la prevenzione e il controllo malattie), l’ACER (Agenzia per la cooperazione fra i regolatori nazionali dell’energia) e altre istituzioni dell’Unione Europea.

Il Concorso Europeo indetto da EPSO prevede il reclutamento di Funzionari permanenti, ma anche agenti temporanei e agenti contrattuali che verranno assunti con contratti di lavoro a tempo determinato con possibilità di rinnovo e permuta in tempo indeterminato.

Le figure professionali richieste sono agenti temporanei, agenti contrattuali e funzionari permanenti. Vediamoli nel dettaglio.

Agenti temporanei

Scadenza 30 gennaio 2017

1) Concorso ECDC per Responsabile della Sicurezza ICT (AST 4) - Stoccolma(Svezia);
2) Concorso EASO per Responsabile della Protezione dei Dati (AD 5) – La Valletta (Malta).

Scadenza 31 gennaio 2017

3) Concorso EASO - La Valletta (Malta):

  • Funzionario addetto all’Approvvigionamento (AD 6);
  • Funzionario Logistico (AD 5);
  • Responsabile del settore Appalti (AD 8);
  • Responsabile del settore Finanze (AD 8);
  • Funzionario senior addetto al settore Finanze / Bilancio (AD 7).

4) Concorso ACER - Lubiana (Slovenia):

  • Assistente Finanziario (AST 3);
  • Contabili e Responsabili del Bilancio (AD 8).

Scadenza 4 febbraio 2017

5) Concorsi SRB per Esperti di Risoluzioni Bancarie (AD 5 e AD 6) – Bruxelles (Belgio).

Scadenza 6 febbraio 2017

6) Concorso ECDC - Stoccolma (Svezia);

  • Responsabile del gruppo Pubblicazioni (AD 5);
  • Responsabile del gruppo Stampa, Media e Informazione (AD 5).

Scadenza 7 febbraio

7) Concorso EUIPO - Alicante (Spagna)

  • Specialista in Tecnologie dell’Informazione (AD 6);
  • Assistente IT (AST 3.

Funzionari permanenti

Scadenza 14 febbraio 2017

1) Concorso EUIPO - Alicante (Spagna)

  • Amministratori nel settore della Proprietà Intellettuale (AD6);
  • Assistenti nel settore della Proprietà Intellettuale (AST 3).

Scadenza 11 maggio 2017 (candidature aperte dal 6 aprile)

2) Concorso Istituzioni UE - sedi indicate in seguito: Assistenti Linguistici (AST 1).

Agenti contrattuali

I concorsi per agenti contrattuali, invece, non hanno data di scadenza perché sono volti a creare riserve di candidati che possono essere utili alle varie istituzioni, agli uffici, agli organi e alle agenzie UE da impiegare in diversi settori.

Ecco i vari concorsi aperti, le figure richieste e le sedi:

  • Agenti Contrattuali di Grado FG II, FG III e FG IV per Commissione Europea - Bruxelles (Belgio), Geel (Belgium), Ispra (Italia), Karlsruhe (Germania), Lussemburgo (Lussemburgo), Petten (Paesi Bassi), Siviglia (Spagna);

Istituzioni UE - Bruxelles (Belgio), Lussemburgo (Lussemburgo)

  • Agenti settore Finanze (FG II, FG III, FG IV);
  • Addetti Gestione progetti / programmi (FG III, FG IV);
  • Segretari / Commessi (FG II);
  • Addetti Amministrazione / Risorse Umane (FG II, FG III, FG IV);
  • Addetti Comunicazione (FG III, FG IV);
  • Addetti Affari Politici / Politiche dell’UE (FG III, FG IV);
  • Agenti settore Diritto (FG III, FG IV);
  • Addetti Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (FG III, FG IV).

Bando EPSO: requisiti necessari

Per poter rispondere al bando EPSO si devono possedere dei requisiti precisi, alcuni comuni, altri specifici per i ruoli richiesti.
In generale si richiede almeno una laurea o un diploma, con esperienza che varia in base alle figure professionali richieste.

Inoltre è indispensabile conoscere alla perfezione almeno una delle lingue ufficiali dell’Unione Europea (tra cui rientra anche l’italiano) e una seconda lingua tra di esse. Le più richieste sono il francese, l’inglese, il tedesco e lo spagnolo.

I requisiti richiesti a tutte le figure professionali sono:

  • godimento dei diritti civili;
  • cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  • conoscenza della lingua inglese o francese;
  • garanzie di moralità richieste per l’esercizio delle funzioni da svolgere;
  • posizione regolare rispetto agli obblighi di leva.

Bando EPSO: come è strutturata la prova d’esame

La selezione prevede diverse fasi, che possono variare in base alle figure richieste e agli enti che si occupano del reclutamento.

Se la selezione è affidata ad EPSO, normalmente consiste in una valutazione delle qualifiche dei candidati, a cui segue una prova d’esame.

La prova d’esame si divide in due fasi, di cui la prima fase consiste in un test a risposta multipla mentre la seconda fase uno o due giorni e che comporta lo svolgimento di quattro prove nella seconda lingua scelta dai candidati con esercizi di gruppo, colloqui su argomenti generali e specifici e studio di caso.

Bando EPSO: come candidarsi

Per candidarsi al bando del Concorso Europeo EPSO è necessario, innanzitutto, possedere i requisiti richiesti.

In secondo luogo sarà necessario effettuare l’apposita procedura online per inviare la propria candidatura, disponibile sul sito ufficiale di EPSO, alla sezione dedicata ai nuovi concorsi del 2017, entro e non oltre le date di scadenza previste.

Segui Money.it su Facebook

Iscriviti alla newsletter "Lavoro"

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Chiudi [X]