USD - Ordini di beni durevoli

Questo indicatore, che per gli Stati Uniti viene rilasciato mensilmente dal Census Bureau, rappresenta il valore degli ordini d’acquisto nel settore manifatturiero per i beni durevoli.

Nella versione «core» vengono esclusi dal conteggio gli ordini per i velivoli, spesso soggetti a volatilità e che potrebbero distorcere il trend sottostante. Per questo, si considera la versione core come quella più affidabile (e dunque con maggior impatto sul forex).

L’importanza di questo market mover si deve al fatto che l’aumento di ordini d’acquisto implica necessariamente l’aumento dell’attività del settore manifatturiero, va da sé che un valore riportato che sia superiore rispetto all’atteso, può implicare un apprezzamento della valuta cui fa riferimento.

USD - Ordini di beni durevoli, ultimi articoli su Money.it

Stati Uniti: ordini beni durevoli sotto le attese a maggio

Pubblicato il 26 giugno 2019 alle 14:33

L’indice che misura l’andamento degli ordini beni durevoli nel mese di maggio (dato preliminare) si è rivelato in aumento, ma sotto le attese degli analisti. Di seguito tutti i dettagli

Agenda macro 24 maggio: Sterlina, occasione per rialzare la testa

Pubblicato il 24 maggio 2019 alle 07:30

Oggi gli occhi degli operatori saranno sulla Sterlina. Alle 10:30 verranno rilasciati alcuni importanti market mover relativi alle vendite al dettaglio inglesi. Dopo le forti perdite dei giorni scorsi, dati migliori delle attese potrebbero far rialzare la testa alla moneta di Sua Maestà

|