Massimo D’Alema

Massimo D'Alema

Massimo D’Alema è un politico italiano.
È stato Presidente del Consiglio dal 1998 al 2000, Ministro degli Affari Esteri dal 2006 al 2008 e presidente del COPASIR dal 2010 al 2013.

Rappresenta una figura storica della sinistra italiana, di cui ha sposato i principi fin da giovanissimo e per cui ha incarnato, negli anni, diverse figure.
È entrato nella dirigenza pisana del Partito Comunista Italiano nel 1967, per poi assumere il ruolo di segretario della Federazione Giovanile Comunista Italiana (FGCI).

D’Alema è stato direttore del quotidiano del Partito Comunista Italiano, l’Unità; ruolo che ha poi abbandonato per contribuire alla fondazione - insieme ad Achille Occhetto - del Partito Democratico della Sinistra. Fondamentale il suo ruolo anche nella fondazione del partito di centro-sinistra L’Ulivo.

Attualmente ricopre l’incarico di presidente della Fondazione di cultura politica italianieuropei.

Massimo D’Alema, ultimi articoli su Money.it

Il futuro del Pd: senza Renzi tornano D’Alema e Bersani?

Pubblicato il 19 settembre 2019 alle 12:35

Il Partito Democratico senza Matteo Renzi vedrà il rientro di D’Alema, Bersani e Speranza? Usciti dal Pd nel 2017 per divergenze con la direzione del segretario fiorentino, i tre esponenti di Articolo 1 potrebbero tornare. Queste le incognite.