È morta Sara Anzanello, campionessa del mondo di pallavolo

Scomparsa a 38 anni la pallavolista azzurra, oro mondiale nel 2002

È morta Sara Anzanello, campionessa del mondo di pallavolo

È morta a 38 anni, a seguito di diverse vicissitudini cliniche, la pallavolista Sara Anzanello.

Originaria di San Donà di Piave, era stata protagonista nello storico trionfo dell’Italia femminile di volley nel 2002, quando le azzurre aggiunsero per la prima volta alla loro bacheca un oro mondiale.

Morta a 38 anni Sara Anzanello, colonna della pallavolo azzurra

Ben 278 le presenze complessive in nazionale per Sara Anzanello. In azzurro ha collezionato anche due coppe del mondo, nel 2007 e nel 2011, anno in cui si spostò in Azerbaigian con l’Azerreyl Voleybol Klubu.

Proprio in terra azera sono cominciati per lei i primi problemi di salute, che l’hanno costretta al rientro a Milano nel 2013, dove ha subìto un trapianto di fegato urgente.

Ripresasi e tornata in campo nel 2015 con il Novara, in B1, si è fatta portavoce di numerose campagne a favore del trapianto di organi.

Aggravatasi negli ultimi mesi, si è spenta oggi provocando un vero e proprio shock al mondo della pallavolo italiana.

Il presidente di Federvolley Bruno Cattaneo si è detto sconvolto, e ha ricordato la lunga battaglia di Sara e la sua forza fuori e dentro il campo, motivi per cui la stessa Fipav, la Federazione Italiana Pallavolo, l’aveva sempre voluta con sé.

Nel corso degli anni la Arzanello ha militato anche nelle file di Volley Latisana e Villa Cortese, ma ha trascorso la maggior parte della sua carriera al Novara (Agil Volley, ora Asystel).

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Sport

Argomenti:

Italia Sport

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.