Sondaggi politici: Renzi e il PD ancora in calo. Cresce il M5S. Quali sono gli scenari futuri?

icon calendar icon person

Le rilevazioni dell’istituto EMG per il tgLA7 confermano il trend delle scorse settimane. Nei sondaggi politici cala ancora la fiducia in Renzi e nel PD. Quali sono i fatti che incideranno maggiormente sul consenso degli italiani?

I sondaggi politici della settimana confermano le ultime rilevazioni disponibili. Il PD è il primo partito italiano nelle intenzioni di voto; in crescita il M5S e la Lega Nord. Crollo verticale, invece, per FI. Andiamo nel dettaglio.

Sondaggi politici: le rilevazioni dell’istituto EMG per il tg LA7

Nello specifico il PD è il primo partito con il 31,9%, in calo dell’1,9% rispetto al 33,8% rilevato a fine maggio. Segue il M5S al 25,4%, con un roseo +2,4% rispetto al 23% di fine maggio. I pentastellati tornano, quindi, sui livelli delle elezioni politiche del 2013, quando per un pelo non riuscirono ad aggiudicarsi la maggioranza alla Camera.
Nel centrodestra il partito di riferimento è ormai stabilmente la Lega Nord di Matteo Salvini, quotata al 15,8%, su livelli storicamente mai raggiunti dal carroccio nel corso delle elezioni politiche nazionali. Continua, invece, il crollo verticale di FI che viene data addirittura all’11,6% con un -0,8 rispetto al 12,4% di fine maggio. Stabili gli altri partiti del centrodestra con NCD al 4% e FdI al 4,4%.

Sondaggi politici: se si andasse al ballottaggio cosa succederebbe?

Con il nuovo sistema elettorale dell’Italicum cosa succederebbe se si andasse al ballottaggio?
Qui il risultato è sorprendente: il PD, infatti, staccherebbe il M5S di ben 9 punti percentuali, 54,5% contro 45,5%. Non che il PD fosse sfavorito, ma gli analisti politici negli ultimi mesi hanno sostenuto un quasi testa a testa PD-M5S in caso di ballottaggio. E questo perché l’elettorato tradizionalmente di centrodestra andrebbe a favorire, seppur di poco, lo stesso M5S.

Qual è la partecipazione attesa se si andasse a votare oggi?

La partecipazione attesa in caso di elezioni politiche anticipate rimarrebbe molto bassa. Si stima, infatti, che il 39,6% degli italiani, il vero primo partito nei sondaggi, rimarrebbe a casa. Non è difficile spiegare questa tendenza degli ultimi anni: disaffezione alla politica, sfiducia verso i partiti e continui scandali giudiziari i fattori più rilevanti. Conforta, quantomeno, il calo dello 0,4% registrato dall’istituto EMG rispetto al dato rilevato a fine maggio. Al 18,6%, quindi ancora molto rilevante, la percentuale degli indecisi.

Di chi si fidano gli italiani? Ecco la fiducia nei leader politici

A primeggiare nella classifica della fiducia degli italiani è, stabilmente, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. L’immagine del Presidente è uscita ancor più rafforzata dalla sentita partecipazione alla cerimonia di ricordo della strage di Via d’Amelio. L’abbraccio con Manfredi Borsellino rafforza l’idea di uomo delle istituzioni che hanno gli italiani.
Tra i leader «in campo» continua l’avvicinamento tra Renzi e Salvini. Un percorso che ha fatto guadagnare al leader delle Lega parecchi punti percentuali negli ultimi mesi. Occorre osservare, comunque, come questa rilevazione non tenga ancora conto di come gli italiani abbiano reagito alle promesse di Renzi su abolizione IMU e TASI, abbassamento IRPEF e IRES.

Sondaggi politici: quali i possibili sviluppi?

Il quadro politico appare abbastanza stabile da diverse settimane.
Quali possono essere, tra i fatti di questi giorni, quelli in grado di condizionare maggiormente il consenso nei confronti dei partiti e dei loro leader?
Eccone alcuni:

  • il taglio delle tasse annunciato da Matteo Renzi;
  • il caso Crocetta e le faide interne al PD locale (non solo siciliano);
  • le prossime scelte di politica economica del Governo;
  • la possibile aggregazione, nel centrosinistra, di SEL, POSSIBILE (nuovo movimento guidato da Pippo Civati) e altri piccoli movimenti di «fuoriusciti» dal PD;
  • le scelte di coalizione nel centrodestra ed il ruolo giocato da Diego Della Valle e dal suo nuovo movimento.
Chiudi X