Mazda 6 2018, la recensione

Terzo rinnovamento per la berlina, anche in versione station wagon. Vediamo come è la nuova Mazda 6 2018, con recensione e opinioni.

Mazda 6 2018, la recensione

Mazda 6 2018 è il terzo e più profondo aggiornamento della berlina giapponese dopo i due rinnovamenti del 2015 e del 2016. Lanciata nel 2012, l’auto viene migliorata sotto alcuni aspetti estetici - come la griglia anteriore - e tecnici come l’assetto ribassato, i fari e il disegno dei cerchi.

Come le forme all’esterno, sono stati ritoccati anche gli interni, dalla plancia ai sedili, ma rimane intatta l’eleganza e la classicità del modello declinabile anche in versione station wagon.

Dopo averne letto caratteristiche e prezzo, vediamo la recensione per dare alcune opinioni ai consumatori.

Mazda 6 2018, recensione

Design, voto 8

La berlina si rinnova con l’evoluzione del Kodo design, raggiungendo un ottimo livello di fluidità. Si riducono le linee spigolose e aumentano quelle morbide, oltre a cambiare i due paraurti, la griglia anteriore e la forma dei fari che nel complesso danno un aspetto più sontuoso all’auto.

Interni, voto 8

La plancia a sviluppo orizzontale è semplice ed elegante, così come i sedili in pelle di serie e riscaldabili. Le finiture sono di ottimo livello in tutto l’abitacolo, che è spazioso anche sul divano posteriore, comodo per 3 persone nonostante il tunnel centrale. Il bagagliaio ha una capacità dichiarata di 480 litri.

Motori, voto 7

I motori della famiglia Skyactiv sono sia benzina che turbodiesel, entrambi brillanti e capaci di ottime prestazioni. Qui cambia poco, a parte i consumi ridotti e un’efficienza maggiore, ma comunque Mazda non aggiunge varianti ibride.

Guida, voto 8

L’unico difetto dell’auto è quello di non poter selezionare le modalità di guida, ma nonostante questo l’esperienza di guida è piacevole, con prestazioni che possono permettere sprint sportivi, ma che non dimenticano comfort ed economia. Stabile in curva, l’auto è perfetta per il turismo.

Mazda 6 2018, opinioni

Una berlina sportiveggiante, che si adatta bene a diversi impieghi: può essere l’auto di rappresentanza da usare nelle occasioni o tutti i giorni, ma anche quella che porta in viaggio la famiglia senza far rinunciare allo stile e all’eleganza, anche nella versione station wagon.

Solida e ultima arrivata di una lunga famiglia, potrebbe rinascere nella prossima generazione tra 2 o 3 anni, quindi al momento rimane la berlina di riferimento della gamma giapponese.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Auto Nuove

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.