Leonteq lancia un certificato express su E.ON, Enel e RWE, cedola annuale del 9,5%

Da Leonteq un nuovo certificato di tipo express con sottostanti E.ON, Enel e RWE in scadenza nel 2022. Il prezzo di emissione è pari a €1.000.

Leonteq lancia un certificato express su E.ON, Enel e RWE, cedola annuale del 9,5%

Leonteq, tra le emittenti protagoniste nel mercato dei certificati, lancia un nuovo certificato express con tre società come sottostante: E.ON, RWE, quotate al DAX tedesco e sull’MTA International, ed Enel, presente sul Ftse Mib. Il certificato ha un prezzo di emissione pari a 1.000€ ed è possibile acquistarne fino a 10.000 unità.

La scadenza è fissata al 28.11.2022 e il codice ISIN corrispondente è CH0387884064. L’investitore interessato può trovare il prodotto sulla borsa EuroTLX.

La cedola ad “effetto memoria” e le caratteristiche dello strumento rendono il Certificato Express su E.ON, Enel, RWE di Leonteq un prodotto interessante da valutare per l’inserimento nel proprio portafoglio d’investimento.

Di seguito Money.it ne analizza i dettagli e il funzionamento.

I dettagli del nuovo certificato express da Leonteq

I certificates express fanno parte della categoria dei certificati a capitale condizionatamente protetto, è presente un livello di barriera, sotto il quale il capitale è da considerarsi a rischio.

Leonteq ha emesso un nuovo certificato express partendo dal valore delle tre società il 28 novembre 2017, con i seguenti dettagli:

NomeFixing iniziale (100%)Barriera (50%)Coupon trigger level (65%)
Enel S.p.a €5,405 €2,703 €3,513
E.ON AG €9,759 €4,880 €6,343
RWE AG €19,65 €9,83 €12,77

Qualora tutti e tre i sottostanti, ad ogni data di monitoraggio della cedola, dovessero superare il coupon trigger level, l’investitore otterrebbe una cedola, che Leonteq ha fissato pari allo 0,789% del prezzo di emissione del certificato, dunque pari 7,89€.
La cedola annuale, se tutte le condizioni vengono rispettate, è del 9,498% (94,98 euro a certificato), un rendimento invidiabile dati i bassi rendimenti attesi sui mercati internazionali.

La cedola ha inoltre un effetto memoria: qualora il certificato dovesse raggiungere il coupon trigger level, l’investitore ritirerebbe l’importo di tutte le cedole precedentemente perse, ovvero quando il livello di trigger non era stato superato.

Scopri di più sul nuovo certificato di Leonteq

Di seguito, elenchiamo i giorni di monitoraggio della cedola, i coupon trigger level, le date di pagamento delle cedole e la percentuale dell’importo della cedola, qualora tutti e tre i sottostanti dovessero trovarsi al di sopra del livello di trigger:

N.Giorno di monitoraggio della cedola Coupon trigger levelData di pagamento della cedolaCedola condizionale
1 28.12.2017 65.00% 03.01.2018 0.789%
2 29.01.2018 65.00% 01.02.2018 0.789%
3 28.02.2018 65.00% 05.03.2018 0.789%
4 28.03.2018 65.00% 04.04.2018 0.789%
5 30.04.2018 65.00% 04.05.2018 0.789%
6 28.05.2018 65.00% 31.05.2018 0.789%
7 28.06.2018 65.00% 03.07.2018 0.789%
8 30.07.2018 65.00% 02.08.2018 0.789%
9 28.08.2018 65.00% 31.08.2018 0.789%
10 28.09.2018 65.00% 03.10.2018 0.789%
11 29.10.2018 65.00% 01.11.2018 0.789%
12 28.11.2018 65.00% 03.12.2018 0.789%
13 28.12.2018 65.00% 03.01.2019 0.789%
14 28.01.2019 65.00% 31.01.2019 0.789%
15 28.02.2019 65.00% 05.03.2019 0.789%
16 28.03.2019 65.00% 02.04.2019 0.789%
17 29.04.2019 65.00% 03.05.2019 0.789%
18 28.05.2019 65.00% 31.05.2019 0.789%
19 28.06.2019 65.00% 03.07.2019 0.789%
20 29.07.2019 65.00% 01.08.2019 0.789%
21 28.08.2019 65.00% 02.09.2019 0.789%
22 30.09.2019 65.00% 03.10.2019 0.789%
23 28.10.2019 65.00% 31.10.2019 0.789%
24 28.11.2019 65.00% 03.12.2019 0.789%
25 30.12.2019 65.00% 03.01.2020 0.789%
26 28.01.2020 65.00% 31.01.2020 0.789%
27 28.02.2020 65.00% 04.03.2020 0.789%
28 30.03.2020 65.00% 02.04.2020 0.789%
29 28.04.2020 65.00% 04.05.2020 0.789%
30 28.05.2020 65.00% 02.06.2020 0.789%
31 29.06.2020 65.00% 02.07.2020 0.789%
32 28.07.2020 65.00% 31.07.2020 0.789%
33 28.08.2020 65.00% 02.09.2020 0.789%
34 28.09.2020 65.00% 01.10.2020 0.789%
35 28.10.2020 65.00% 02.11.2020 0.789%
36 30.11.2020 65.00% 03.12.2020 0.789%
37 28.12.2020 65.00% 31.12.2020 0.789%
38 28.01.2021 65.00% 02.02.2021 0.789%
39 26.02.2021 65.00% 03.03.2021 0.789%
40 29.03.2021 65.00% 01.04.2021 0.789%
41 28.04.2021 65.00% 03.05.2021 0.789%
42 28.05.2021 65.00% 02.06.2021 0.789%
43 28.06.2021 65.00% 01.07.2021 0.789%
44 28.07.2021 65.00% 02.08.2021 0.789%
45 30.08.2021 65.00% 02.09.2021 0.789%
46 28.09.2021 65.00% 01.10.2021 0.789%
47 28.10.2021 65.00% 02.11.2021 0.789%
48 29.11.2021 65.00% 02.12.2021 0.789%
49 28.12.2021 65.00% 31.12.2021 0.789%
50 28.01.2022 65.00% 02.02.2022 0.789%
51 28.02.2022 65.00% 03.03.2022 0.789%
52 28.03.2022 65.00% 31.03.2022 0.789%
53 28.04.2022 65.00% 03.05.2022 0.789%
54 30.05.2022 65.00% 02.06.2022 0.789%
55 28.06.2022 65.00% 01.07.2022 0.789%
56 28.07.2022 65.00% 02.08.2022 0.789%
57 29.08.2022 65.00% 01.09.2022 0.789%
58 28.09.2022 65.00% 03.10.2022 0.789%
59 28.10.2022 65.00% 02.11.2022 0.789%
60 28.11.2022 65.00% 05.12.2022 0.789%

Note: i livelli sono espressi in percentuale del Fixing iniziale; l’ultimo giorno di monitoraggio della cedola coincide con la scadenza; l’ultima data di pagamento della cedola corrisponde alla data di rimborso.

Il certificato express della Leonteq ha attiva l’opzione autocall: in una determinata condizione il certificato è da definirsi concluso e l’investitore riceverebbe il rimborso totale del capitale investito.
Di seguito elenchiamo i giorni in cui si monitora la funzione autocall e la percentuale necessaria (partendo dal fixing iniziale) per far sì che questa opzione si verifichi, oltre alla data di pagamento del rimborso:

N.Giorno di monitoraggio dell’autocallAutocall trigger levelData di rimborso anticipato
1 28.05.2018 100.00% 31.05.2018
2 28.06.2018 100.00% 03.07.2018
3 30.07.2018 100.00% 02.08.2018
4 28.08.2018 100.00% 31.08.2018
5 28.09.2018 100.00% 03.10.2018
6 29.10.2018 100.00% 01.11.2018
7 28.11.2018 100.00% 03.12.2018
8 28.12.2018 95.00% 03.01.2019
9 28.01.2019 95.00% 31.01.2019
10 28.02.2019 95.00% 05.03.2019
11 28.03.2019 95.00% 02.04.2019
12 29.04.2019 95.00% 03.05.2019
13 28.05.2019 95.00% 31.05.2019
14 28.06.2019 95.00% 03.07.2019
15 29.07.2019 95.00% 01.08.2019
16 28.08.2019 95.00% 02.09.2019
17 30.09.2019 95.00% 03.10.2019
18 28.10.2019 95.00% 31.10.2019
19 28.11.2019 95.00% 03.12.2019
20 30.12.2019 90.00% 03.01.2020
21 28.01.2020 90.00% 31.01.2020
22 28.02.2020 90.00% 04.03.2020
23 30.03.2020 90.00% 02.04.2020
24 28.04.2020 90.00% 04.05.2020
25 28.05.2020 90.00% 02.06.2020
26 29.06.2020 90.00% 02.07.2020
27 28.07.2020 90.00% 31.07.2020
28 28.08.2020 90.00% 02.09.2020
29 28.09.2020 90.00% 01.10.2020
30 28.10.2020 90.00% 02.11.2020
31 30.11.2020 90.00% 03.12.2020
32 28.12.2020 85.00% 31.12.2020
33 28.01.2021 85.00% 02.02.2021
34 26.02.2021 85.00% 03.03.2021
35 29.03.2021 85.00% 01.04.2021
36 28.04.2021 85.00% 03.05.2021
37 28.05.2021 85.00% 02.06.2021
38 28.06.2021 85.00% 01.07.2021
39 28.07.2021 85.00% 02.08.2021
40 30.08.2021 85.00% 02.09.2021
41 28.09.2021 85.00% 01.10.2021
42 28.10.2021 85.00% 02.11.2021
43 29.11.2021 85.00% 02.12.2021
44 28.12.2021 80.00% 31.12.2021
45 28.01.2022 80.00% 02.02.2022
46 28.02.2022 80.00% 03.03.2022
47 28.03.2022 80.00% 31.03.2022
48 28.04.2022 80.00% 03.05.2022
49 30.05.2022 80.00% 02.06.2022
50 28.06.2022 80.00% 01.07.2022
51 28.07.2022 80.00% 02.08.2022
52 29.08.2022 80.00% 01.09.2022
53 28.09.2022 80.00% 03.10.2022
54 28.10.2022 80.00% 02.11.2022
55 28.11.2022 80.00% 05.12.2022

Note: i livelli sono espressi in percentuale del Fixing iniziale; l’ultimo giorno di monitoraggio dell’autocall corrisponde alla scadenza; l’ultima data di rimborso anticipato corrisponde alla data di rimborso.

Come funziona il certificato express della Leonteq?

Abbiamo specificato come per attivarsi il coupon trigger level sia necessario che tutti e tre i sottostanti si trovino a un livello pari o superiore al 65% del prezzo di emissione.
Per quanto riguarda la barriera, fissata al 50% del fixing iniziale in tutti e tre i sottostanti, il discorso è lo stesso.

Affinché la barriera si attivi e quindi protegga il capitale è necessario che tutti e tre i sottostanti si trovino al pari o a una quota superiore del 50% del fixing iniziale. Nel caso in cui uno o più sottostanti dovessero trovarsi alla fine della vita del certificato (dunque al 28.11.2022), si calcolerebbe solamente il rendimento peggiore, applicando la seguente operazione matematica: Prezzo di emissione * rendimento peggiore

La barriera viene osservata solamente al fixing finale e non durante le date di monitoraggio elencate precedentemente.

Nel caso in cui il certificato non si dovesse concludere prima del previsto (dunque se la funzione autocall non si dovesse attivare), potremmo avere principalmente due ipotesi:

  • Tutti e tre i sottostanti finiscono sopra il livello di barriera. L’investitore otterrebbe il rimborso completo del capitale investito, più eventuali cedole accumulate durante tutto il periodo.
  • Almeno uno dei sottostanti finisce sotto il livello di barriera. Il capitale investito è a rischio e si deve tener conto della performance negativa del sottostante.

Poniamo un esempio. Il valore delle azioni di Enel il 28 novembre 2022 sarà di 2,16, pari al 40% del prezzo di emissione.
Il rimborso che l’investitore otterrà sarà pari al 40% di 1.000€ (prezzo di emissione), ovvero 400€. La perdita totale rispetto al capitale investito sarà di 600€.

Vantaggi e svantaggi

Il vantaggio maggiore di questo certificato deriva dall’alto numero di date di monitoraggio, che permettono di ottenere un importo abbastanza alto, considerando anche la natura delle cedole a memoria. Infatti basterebbe raggiungere il livello di trigger anche all’ultima data disponibile per ottenere l’importo di tutte le cedole passate.

È però uno strumento finanziario ad alto livello di rischio. La presenza di ben tre sottostanti rende l’obiettivo in parte più complicato e ci si potrebbe ritrovare nella spiacevole situazione di aver ottenuto delle ottime performance su due sottostanti, senza però ottenere nessun guadagno (o subire perdite), qualora il terzo sottostante non abbia avuto un buon rendimento.

La durata dei 5 anni permette una buona possibilità di recupero anche in casi di eccessive performance negative dei sottostanti nel primo periodo. Inoltre la funzione autocall permette l’uscita anticipata, realizzando i guadagni iniziali dovuti dalle cedole, senza correre il rischio di finire al termine dei 5 anni sotto il livello di barriera.

Scopri di più sul nuovo certificato di Leonteq

Condividi questo post:

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Leonteq

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Commenti: