Italia: l’industria migliora dopo il crollo di fine anno

Italia: fatturato e ordinativi industriali sotto la lente. Tutti i dettagli dell’odierna rilevazione riferita al mese di gennaio

Italia: l'industria migliora dopo il crollo di fine anno

Italia: il fatturato e gli ordinativi industriali hanno rivisto le attese del mercato a gennaio 2019, come si può osservare sul nostro Calendario Economico.

Il fatturato ha registrato una variazione positiva del 3,1% su base mensile, il tutto dopo il tonfo del 3,50% (rivisto a -3,60%) della precedente rilevazione. Su base annua, invece, le vendite italiane hanno messo a segno un +0,6% che ha fatto i conti con il -7,30% precedente (rivisto a -7,4%).

Sul fronte ordinativi, invece, l’Italia ha osservato un +1,8% su base mensile e un -1,2% su base annua, contro i rispettivi -1,4% (rivisto da -1,8%) e -4,7% (rivisto da -5,3%) registrati nella precedente rilevazione, nella quale i dati avevano mostrato un tracollo dell’industria sui minimi del 2009.

Le precisazioni Istat

Secondo il report dell’Istituto, l’aumento su base annua del fatturato è stato più marcato sul fronte estero (+4,5%) e meno sul mercato interno (+2,3%). La crescita degli ordinativi, invece, è stata determinata dal +6% del mercato estero e dal -1,1% di quello interno.

Tutti i principali raggruppamenti di industrie sono cresciuti a febbraio:

  • energia: +4,6%
  • beni strumentali: +4,1%
  • beni intermedi: +2,5%
  • beni di consumo: +2,4%.

Con riferimento al solo comparto manifatturiero il fatturato ha registrato l’aumento migliore (dell’8,8%) nel settore macchinari e attrezzature e la flessione peggiore (-13,8%) nell’industria farmaceutica.

L’odierna rilevazione avrà un impatto sul giudizio di Moody’s in dirittura d’arrivo?

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su EUR - Fatturato e ordinativi dell’industria (Italia)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.