IWBank Private Investments: nel 2017 crescita a doppia cifra per masse e raccolta netta

I conti 2017 di IWBank Private Investments mettono in luce un anno particolarmente positivo, soprattutto sul fronte delle masse e della raccolta netta dei Consulenti.

IWBank Private Investments: nel 2017 crescita a doppia cifra per masse e raccolta netta

I conti 2017 di IWBank Private Investments hanno alzato il velo su un anno ricco di soddisfazioni per l’istituto del Gruppo Ubi Banca.

Il consiglio di amministrazione presieduto dall’Ing. Massimo Capuano ha approvato e successivamente reso noti risultati che hanno pienamente evidenziato gli sforzi di implementazione dei piani di sviluppo del modello, tramite quella perfetta armonia tra tecnologie all’avanguardia e consulenza personalizzata.

Il 2017 di IWBank

Stando a quanto emerso dai conti societari, il 2017 si è chiuso con una crescita delle masse totali, che sono così passate dai 12,1 miliardi di euro di fine 2016 a quota 12,6 miliardi.

Con un Total Capital Ratio al 20,08% e un Cet1 al 18,09%, la banca ha potuto confermare indici patrimoniali di solidità tra i migliori dell’intero comparto bancario.

Come ha sottolineato la stessa società, il 2017 è stato un anno positivo soprattutto per quel che riguarda la Rete dei Consulenti Finanziari abilitati all’Offerta Fuori Sede: le masse gestite sono cresciute del 14% su base annua e sono salite su quota 9,9 miliardi di euro, mentre la raccolta netta dei Consulenti è migliorata dell’11% per attestarsi su quota 793 milioni di euro (dati Assoreti).

I dati hanno riflettuto appieno la crescente penetrazione della Rete dei Consulenti sul territorio: grazie a 58 nuovi ingressi di profili senior e adeguatamente patrimonializzati, il numero complessivo dei professionisti di IWBank è salito a 758.

Nel 2017 è stato anche il valore del portafoglio medio dei Consulenti a crescere su quota 13,1 milioni di euro (+47% rispetto all’inizio del 2015 e +18% rispetto al 2016). In questo caso, l’ottimo risultato ha rispecchiato la capacità dei consulenti finanziari di sviluppare relazioni fiduciarie e rapporti stabili con i clienti.

Nonostante il 2017 si sia chiuso con un rosso netto contabile di 5,4 milioni di euro, il risultato ha comunque rappresentato un miglioramento del 21% rispetto all’anno precedente. A pesare sull’utile netto negativo è stato ancora l’andamento negativo del margine di interesse e una maggiore incidenza degli oneri non ricorrenti.

Il risultato netto normalizzato è stato negativo per 3,4 milioni di euro, ma anche in questo caso rispetto al 2016 la variazione percentuale è stata positiva (+47%) grazie ad una crescita delle commissioni nette (+10%) e grazie ad una flessione degli oneri operativi (-14%).

Gli strumenti digitali al centro del rapporto cliente/consulente

Come già accennato, l’utilizzo delle tecnologie all’avanguardia ha rappresentato un elemento centrale per il 2017 di IWBank. Gli strumenti digitali sono sempre più stati considerati fattori abilitanti del rapporto fra consulente e cliente, cosa che a sua volta ha permesso di raddoppiare le operazioni paperless su base mensile e ha altresì reso più efficienti i processi operativi.

Il trading online

Con una quota di mercato pari all’8,8%, e in un contesto di bassa volatilità, IWBank si è confermata sul podio della classifica Assosim per controvalori sul mercato azionario italiano - è il 3° player per volumi sul mercato MTA.

La continua ricerca di innovazioni dal punto di vista tecnologico, oltre che la vocazione nello scovare nuovi ed efficaci servizi per i clienti hanno permesso ad IWBank di consolidare la propria vocazione nel business. In merito, occhi puntati sulla nuova App Trading+, premiata in occasione degli ultimi Fintech Age Awards 2017 come miglior applicazione.

“Nel corso del 2017 la Banca ha ulteriormente proseguito l’evoluzione del proprio modello di servizio puntando sempre di più sull’evoluzione dei servizi di consulenza, sulla formazione, sull’ampiezza e profondità della gamma di offerta in piattaforma aperta e sulla digitalizzazione operativa.
I risultati commerciali confermano il valore di tale modello e tutto questo ci consente oggi di continuare ad affiancare i nostri Clienti con professionalità, per aiutarli al meglio nelle loro scelte di investimento e di programmazione finanziaria e di approcciare con fiducia i nostri piani di crescita e sviluppo per il 2018,”

ha affermato Andrea Pennacchia, Direttore Generale di IWBank Private Investments, dopo la pubblicazione dei tanto attesi conti 2017.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su IWBank Private Investments‎

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Alessio Trappolini

Alessio Trappolini

1 mese fa

Salone del Risparmio 2018: la tecnologia al servizio della consulenza

Salone del Risparmio 2018: la tecnologia al servizio della consulenza

Commenta

Condividi