Fusione Deutsche Bank-Ubs nell’asset management: saltano le trattative?

Alla base delle divergenze fra le due società vi sarebbe il tema del controllo. Quale delle due banche avrebbe controllato la società nata dalla fusione?

Fusione Deutsche Bank-Ubs nell'asset management: saltano le trattative?

La fusione fra le divisioni di asset management di Deutsche Bank e UBS è saltata.

La notizia riportata dall’agenzia Reuters questo pomeriggio cita tre fonti vicine alla situazione ma non fornisce ulteriori dettagli. I colloqui fra Deutsche Asset & Wealth Management (Dws) e l’asset management di UBS sono in una fase di stallo da diversi mesi (clicca qui per un approfondimento).

Alla base delle divergenze fra le due società vi sarebbe il tema del controllo. Quale delle due banche avrebbe controllato la società nata dalla fusione? Questo il principale nodo che ha fatto saltare il tavolo delle negoziazioni per la potenziale fusione Dws-Ubs.

M&A nell’asset management, un tema caldo per tutto il 2019

Il tema delle fusioni e delle acquisizioni nel mondo dell’asset management è piuttosto caldo, non soltanto in Europa ma anche negli USA.

L’aggregazione fra Dws e Ubs andrebbe a creare un colosso da circa 1.400 miliardi di euro in gestione, nel quale la tedesca manterrebbe comunque una quota di maggioranza, seppur diluita.

Tra le ipotesi plausibili che sono state alla base dagli accordi c’era quello di far sbarcare l’asset management di UBS (circa €700 miliardi) in Deutsche Asset & Wealth Management in cambio di azioni del nuovo gruppo. DWS, posseduta al 79% da Deutsche Bank, gestisce oggi circa €662 miliardi di asset.

Iscriviti alla newsletter Risparmio e Investimenti per ricevere le news su Deutsche Asset Management

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.