Forex, calendario del 24 luglio 2013: carrellata di dati PMI dall’Europa e non solo

Forex, calendario del 24 luglio 2013: carrellata di dati PMI dall'Europa e non solo

Sarà una mattinata impegnativa per questo 24 luglio 2013. Oltre ai dati in pubblicazione durante le ore della sessione Asiatica, nella mattina di oggi avremo una carrellata di dati PMI dall’Eurozona, dalla Francia e dalla Germania che cattureranno l’attenzione. Il mese scorso i dati in questione hanno registrato un rallentamento del declino nelle economie dell’Eurozona e anche per questa lettura gli economisti prevedono nuovi miglioramenti.

Vediamo quali saranno gli appuntamenti sul calendario economico di oggi.

Durante la notte

00:45 - NZD Attesa la pubblicazione della bilancia commerciale neozelandese che per questo mese potrebbe riportare, secondo le aspettative, un deficit di 102 milioni dopo il surplus per 71 milioni registrato lo scorso mese.

03:30 - AUD Il dato sull’indice dei prezzi al consumo in Australia, rispetto al precedente 0.4% dovrebbe riportare secondo le stime un aumento percentuale dello 0.5%.

03:45 - CNY Attesa la pubblicazione del dato sulla produzione manifatturiera in Cina ad opera della banca HSBC per il quale gli analisti stimano una lettura a 48.6 punti, in leggero aumento dal precedente valore di 48.2.

In mattinata

09:00 - EUR Dalla Francia avremo l’indice PMI manifatturiero (atteso 48.9) e l’indice PMI dei servizi (atteso 47.7). Il mese scorso la produzione del settore manifatturiero francese è aumentata oltre le aspettative con una lettura a 48.3 punti, in aumento rispetto ai 46.4 di maggio. Anche i servizi hanno registrato un aumento a 46.5, poi rivisto a 47.2, in aumento dai 44.3 del mese precedente.

09:30 - EURDalla Germania avremo il dato PMI sul manifatturiero (atteso 49.3) e quello sui servizi (atteso 50.9). Il mese scorso il dato manifatturiero dalla Germania ha registrato un calo in atteso a 48.6 punti, rispetto ai 49.4 registrati precedentemente. Allo stesso tempo però il settore dei servizi ha mostrato un certo miglioramento con una lettura a 51.3 punti.

10:00 - EUR Sarà poi la volta degli indici PMI dell’Eurozona. Lo scorso mese i dati riportati indicavano un leggero rallentamento del declino economico segnando una lettura a 48.7 punti per il settore manifatturiero. Per questo mese gli analisti prevedono che l’indice PMI manifatturiero dell’Eurozona riporti una lettura a 49.4 punti, sempre più vicino alla zona di espansione. Anche per l’indice PMI del settore dei servizi è atteso un miglioramento a 48.9 punti.

Nel pomeriggio

16:00 - USD Un market mover di un certo rilievo è atteso dagli Stati Uniti, la pubblicazione sulle vendite degli immobili di recente costruzione. Secondo gli analisti, questo indice dovrebbe riportare una lettura di 482 mila unità, in aumento rispetto alle 476 mila rilevate il mese scorso. Si tratterà di un market mover molto importante, ma isolato e di rilievo minore rispetto a quelli in pubblicazione durante la mattinata.

Tarda serata

23:00 - NZD Appuntamento con la Reserve Bank of New Zealand che dopo il meeting del consiglio terrà le proprie dichiarazioni di politica monetaria. Non è atteso nessun importante cambiamento e secondo il consenso la banca lascerà invariati i tassi di interesse (2.50%).

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.