Deloitte, aumentano i ricavi per il calcio europeo: l’Inter trascina la Serie A

L’agenzia Deloitte ha pubblicato l’Annual Review of Football Finance 2018: nei principali campionati di calcio europei ricavi oltre i 25 miliardi.

Deloitte, aumentano i ricavi per il calcio europeo: l'Inter trascina la Serie A

Dal punto di visto finanziario il calcio europeo continua a battere un record dopo l’altro. Come già si era intuito dalla classifica di Forbes sui club più ricchi al mondo, ora è un’altra indagine a certificare la grande crescita dei ricavi legati al pallone.

Questa volta è l’agenzia Deloitte a pubblicare il consueto Annual Review of Football Finance, che nel 2018 ha snocciolato tutte le cifre in merito ai ricavi dei vari campionati di calcio in Europa in merito alla stagione 2016-2017.

Boom dei ricavi del calcio europeo

Non sembrerebbe conoscere crisi il calcio in Europa. Naturalmente il tutto è relativo ai massimi campionati, visto che nelle serie minori invece si continua a soffrire come dimostrano i tanti fallimenti in Serie B e C che si sono registrati in questi giorni.

Stando però alla Annual Review of Football Finance 2018, consueta ricerca elaborata dalla prestigiosa agenzia di consulenza Deloitte, tutti e cinque i principali campionati del Vecchio Continente nella stagione 2016/2017 hanno fatto registrare un sensibile aumento dei ricavi.

QUI IL REPORT COMPLETO

In totale tutte le massime serie europee hanno generato incassi oltre i 25 miliardi, prima volta che viene superata questa asticella, con soltanto i “big five” che hanno portato in dote ricavi pari a 14,7 miliardi, facendo registrare un +9% rispetto alla stagione precedente.

A fare la parte del leone è naturalmente la Premier League, con un fatturato complessivo per quanto riguarda la stagione 2016/2017 che è stato pari a 5,3 miliardi. Un risultato migliore in confronto al passato grazie soprattutto al nuovo accordo per i diritti televisivi.

Dietro il campionato inglese c’è la Liga con 2,85 miliardi di ricavi: trend anche qui positivo dove a incidere è sempre l’aumento degli introiti derivanti dalla vendita collettiva dei diritti televisivi che in Spagna rappresentano il 52% del fatturato.

Perde il secondo posto, ma potrebbe essere soltanto una cosa momentanea, la Bundesliga che ha fatto registrare incassi per 2,79 miliardi. La Germania però può consolarsi sul fatto di essere meno dipendente nelle entrate dalle TV, potendo contare su ottimi incassi derivanti dal commerciale (47% in totale).

Al quarto posto c’è poi la nostra Serie A che supera per la prima volta nella sua storia il muro dei 2 miliardi di ricavi. In particolare è lusinghiera la crescita dei ricavi commerciali dell’Inter, ma l’Italia punta a migliorarsi ancora di più grazie ai quattro posti fissi che ora avrà in Champions.

Quinta ma con la maggiore crescita è la Ligue 1, naturalmente per merito del PSG e delle sue stelle. I francesi hanno fatto registrare 1,64 miliardi di ricavi ma con la vittoria ai Mondiali ci sarà senza dubbio una impennata.

In generale il gap tra la Premier e gli altri campionati appare ancora evidente. In particolare l’Italia dipende troppo dagli incassi televisivi (60%) e deve migliorare molto su quelli del matchday (10,5%): senza una legge sugli stadi, da sempre annunciata però mai fatta, sarà difficile poter aumentare questa voce di introiti.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Calcio

Argomenti:

Calcio

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.