Allarme salmonella nei Ritz: ritirati alcuni lotti per il batterio. Ecco quali

Il batterio della salmonella sarebbe stato trovato in alcuni lotti di Ritz, nota marca di salatini, per cui l’azienda ritira i prodotti. Ecco cosa sta succedendo.

Un nuovo allarme per cibo contaminato giunge in questi giorni e questa volta sono i famosi crackers Ritz ad essere ritirati dal mercato. Il ritiro, fa sapere l’azienda, è a scopo preventivo e non si tratterebbe quindi di una vera e propria contaminazione, ma nei salatini prodotti in alcuni stabilimenti potrebbero esserci tracce di salmonella.
La società ha avviato un’indagine interna e si sta cercando di fare chiarezza sulla questione, ma per evitare complicazioni ai consumatori alcuni lotti verranno ritirati dal mercato.

A rendere nota la notizia è la stessa azienda produttrice che ha emanato un comunicato per il ritiro di moltissimi prodotti presenti negli Stati Uniti e in Costa Rica.

Per il momento non vi sarebbero problemi per il mercato europeo, dal momento che molti dei prodotti presenti nel comunicato precedente sono distribuiti esclusivamente negli U.S.A. Viene però da chiedersi come sia possibile che una multinazionale sia costretta a ritirare i propri prodotti per la possibile presenza del batterio della salmonella.
Dopo i problemi di lysteria nei minestroni della Findus e della Freshona anche i famosi salatini vengono a contatto con un batterio piuttosto aggressivo per il corpo umano.

La salmonella è una malattia che dà disturbi al tratto intestinale e che porta febbre, nausea, vomito, diarrea e forti crampi addominali. Il batterio risulta pericoloso per i bambini, dal momento che sono più fragili, con difese immunitarie più basse e rischio di complicazioni o contrazione di altre malattie.
Per questo è bene fare attenzione a non entrare in contatto con questo batterio che prolifera con il caldo secco.
La salmonella spesso si contrae per la poca cura con cui si maneggia il cibo, come ad esempio nel caso di carne o pesce crudi, oppure può essere contratto per una cattiva conservazione di alcuni cibi, come ad esempio le uova.

Per quanto riguarda i Ritz al momento non è segnalato alcun problema per il mercato europeo e per l’Italia.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Alimentazione

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.