Maturità 2018

Scopri tutte le notizie e le novità sulla Maturità 2018, l’esame di Stato che attende gli studenti dell’ultimo anno delle superiori questa estate.

Di seguito sono disponibili tutte le ultime notizie sulla Maturità 2018, dalle materie della seconda prova d’esame alle materie dei commissari esterni, dai consigli utili per affrontare con successo la Maturità 2018 a tutte le date previste per l’esame di Stato di giugno-luglio.

Maturità 2018: il voto

Ricordiamo che il voto di Maturità 2018 è composto da:

  • numero di crediti degli ultimi 3 anni,
  • voto della prima prova,
  • voto della seconda prova,
  • voto della terza prova,
  • voto del colloquio orale.

Come si calcolano i crediti

Il numero di crediti con cui gli studenti si presentato all’esame di Maturità 2018 segue i criteri riportati dalla seguente tabella:

Media dei voti Crediti scolastici
M = media 1° anno 2° anno 3° anno
M=6 3-4 3-4 4-5
6<M≤7 4-5 4-4 5-6
7<M≤8 5-6 5-6 6-7
8<M≤9 6-7 6-7 7-8
9<M≤10 7-8 7-8 8-9

Come si calcolano i voti di prima, seconda e terza prova della Maturità 2018
Come negli ultimi anni, anche alla Maturità 2018 i voti delle prove scritte, ovvero della prima, seconda e terza prova, viene usato un voto in quindicesimi. Vale a dire che il voto di ciascuna prova scritta di Maturità 2018 verrà espresso con un punteggio che va da 0 a 15 punti.

Come calcolare il voto dell’orale alla Maturità 2018
Contrariamente al voto degli scritti, il colloquio orale della Maturità sarà espresso in trentesimi (ovvero da 1 a 30), proprio come se fosse un esame di Università.
Generalmente, l’esame orale della Maturità 2018 sarà diviso in tre fasi:

  1. presentazione della tesina,
  2. domande dei professori,
  3. discussione sull’esito degli esami scritti.

La tesina dell’orale

Tutti gli studenti che si apprestano a fare l’esame di Maturità 2018 dovranno presentare una tesina il giorno dell’orale.
I professori hanno il compito di guidare gli studenti e seguirli nella corretta redazione della tesina, che è bene colleghi tutte le materie seguite durante l’anno.

È sempre consigliato prepararsi molto bene sugli argomenti legati alla tesina, possibili oggetti di domande da parte dei professori.

Inoltre, preparatevi un «argomento a piacere» per ciascuna materia in caso l’emozione prenda il sopravvento e non riusciate ad andare avanti con il vostro esame di Maturità.

Le date

Come già rivelato dal Miur, le date previste per lo svolgimento della Maturità 2018 sono:

  • prima prova - mercoledì 20 giugno 2018
  • seconda prova - giovedì 21 giugno 2018
  • terza prova - (incerto) lunedì 25 giugno 2018

Per sapere la data esatta dell’esame orale, invece, bisognerà attendere che la commissione d’esame estragga la lettera dell’alfabeto da cui partire con i colloqui orale.

Gli orali della Maturità 2018 potranno durare anche fino alla metà di luglio.

Maturità 2018, ultimi articoli su Money.it

Come ritirare il diploma di Maturità?

Ritirare il diploma di Maturità al termine del proprio percorso scolastico o a distanza di tempo è una procedura fondamentale e utile a diversi scopi; cerchiamo di capire a chi bisogna rivolgersi per ottenere questo documento e quali passaggi seguire.

Iscrizione all’Università: scadenze e immatricolazione

Con la fine della scuola arriva anche il momento in cui iniziare a pensare all’iscrizione all’Università. Per procedere nel modo corretto con l’immatricolazione e rispettare le scadenze è importante informarsi al meglio.

Prima prova Maturità, tototema: gli anniversari del 2018

La Maturità è alle porte anche per quest’anno: si parte il 20 giugno con la prima prova e come sempre è partita la caccia alle possibili tracce del tema di italiano. Un metodo efficace per formulare delle ipotesi è quello degli anniversari e delle ricorrenze.

Maturità 2018: quanto guadagneranno i commissari esterni?

Ora che è uscito il tanto atteso elenco con i nomi dei commissari esterni della Maturità 2018, in molti si chiedono quanto guadagneranno. I compensi non sono uguali per tutti e variano a seconda del ruolo e della distanza dal posto di lavoro.