Telecom Italia: downtrend in bilico con il test della SMA 200

Le quotazioni di Telecom Italia si stanno riuscendo a mantenere al di sopra di un’importante trendline resistenziale. La struttura grafica del titolo si presta all’implementazione di strategie di matrice rialzista con i certificati Turbo Long di BNP Paribas

Telecom Italia: downtrend in bilico con il test della SMA 200

Le quotazioni di Telecom Italia proseguono il loro movimento ascendente iniziato lo scorso giugno.


Telecom Italia, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Dal punto di vista dell’analisi tecnica, i prezzi sono riusciti a riportarsi al di sopra della linea di tendenza che collega i massimi del 7 maggio a quelli del 7 marzo 2019, segnalando una buona presenza di compratori.

Al fronte rialzista ora attende il test della media mobile semplice a 200 giorni, resistenza algoritmica che dalla seconda metà di maggio 2018 respinge tutti i tentativi di ripresa di vigore da parte degli acquirenti.

Se tale violazione dovesse venire effettuata, le quotazioni avrebbero la possibilità di testare quota 0,5774 euro, livello molto vicino alla neckline del doppio minimo a 0,433 euro. Un superamento di questa area di concentrazione di offerta convaliderebbe la figura di reversal, creando lo spazio per ulteriori upside del titolo.

Se invece le pressioni dei venditori dovesse aumentare fino a spingere i corsi al di sotto di 0,4784 euro, si potrebbe assistere ad una serie di ribassi fino alla zona di minimi storici, al momento posti a 0,433 euro.

Strategie operative su Telecom Italia

Visto quanto emerso dall’analisi tecnica di Telecom Italia, si potrebbero valutare strategie di matrice long in caso di raggiungimento di 0,5090 euro. Lo stop loss andrebbe posto a 0,4681 euro mentre l’obiettivo principale a 0,556 euro. Il target finale è invece fissato a 0,57 euro.

A tal proposito, il certificato Turbo Long di BNP Paribas di ISIN NL0013490162 e leva 3,64 si adatta bene a questo tipo di operatività.

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.