Mitsubishi Pajero: esce di scena in Giappone, una Final Edition per celebrarlo

È uno dei fuoristrada più celebri, ma in casa propria - il Giappone - cesserà di essere venduto. Rimarrà invece nei listini di 70 paesi, Italia inclusa.

Mitsubishi Pajero: esce di scena in Giappone, una Final Edition per celebrarlo

Mitsubishi Pajero è un nome storico del mercato auto, soprattutto di quello dei fuoristrada. Anche chi non è un esperto di off-road lo collega facilmente ad uno dei mezzi 4x4 più conosciuti e diffusi in tutto il mondo, con una lunga storia che inizia in Giappone nel 1982.

E proprio in Giappone inizia quella che potrebbe essere la fine di una storia gloriosa: visto il drastico calo di vendite, il Pajero uscirà dai listini del paese del Sol Levante salutato da una “Final Edition” celebrativa. La buona notizia per gli appassionati di fuoristrada e che rimarrà in produzione e in vendita in 70 paesi, Italia inclusa.

Nel 2018 sono stati solo 1.000 gli esemplari di Mitsubishi Pajero consegnati in Giappone, e per il 2019 dovrebbero scendere a 700. La ragione è essenzialmente nello spostamento dell’interesse degli automobilisti nipponici verso SUV meno “duri” del Pajero, come le Mitsubishi Outlander PHEV ed Eclipse Cross. Di qui la decisione di decretarne il pensionamento.

Mitsubishi Pajero Final Edition: la speciale per celebrare il mito

Per celebrare l’uscita di scena del Pajero dal mercato interno, Mitsubishi lancia una “Final Edition” destinata ai soli clienti giapponesi. L’edizione speciale è equipaggiata con il motore diesel da 3,2 litri che eroga 190 cavalli e 441 Nm di coppia massima. Il propulsore è abbinato al cambio automatico a cinque rapporti, alla trazione integrale Super-Select 4WD II e al differenziale posteriore autobloccante.

Per quanto riguarda gli equipaggiamenti, il Mitsubishi Pajero Final Edition è equipaggiato con le barre al tetto, il tettino apribile elettricamente, i sedili in pelle - nera o beige -, i battitacco illuminati ed il sistema di infotainment con display a colori da sette pollici. Per chi desidera un’ulteriore personalizzazione è disponibile un kit estetico composto da spoiler posteriore, paraspruzzi e finitura cromata per la copertura della ruota di scorta.

Mitsubishi Pajero: la storia del 4x4

La storia del Mitsubishi Pajero inizia nel 1982, quando viene presentata la prima serie rimasta in produzione fino al 1991. Il nome deriva dal leopardus pajeros - o Gatto delle Pampas - ma in America Latina viene commercializzato come Mitsubishi Montero (per evitare allusioni volgari) e in Gran Bretagna come Mitsubishi Shogun. Il suo nome è legato alle vittorie in grandi competizioni specialistiche come la Parigi-Dakar, vinta più volte.

La prima generazione del Pajero (L040) arriva in Italia nel 1983, apprezzata per le ottime doti offroad grazie alla struttura a longheroni e traverse con carrozzeria imbullonata al telaio, alla trazione posteriore con quella anteriore inseribile, al differenziale posteriore autobloccante e al riduttore a 2 rapporti. Non se cavava male neppure su strada, grazie alle sospensioni a ponte rigido con balestre al retrotreno e indipendenti a barre di torsione all’avantreno.

Nel 1991 arriva la seconda generazione del Mitsubishi Pajero (V20), cresciuta nelle dimensioni, rinnovata negli interni e dotata dell’innovativa trasmissione Super Select 4WD, molto avanzata per l’epoca. Nel 1997 venne introdotto un sostanziale restlyling - che interessò la carrozzeria e in misura minore gli interni - e la versione “Evolution”, derivata direttamente dal modello impegnato nella gare.

La terza generazione (V60) è arrivata sul mercato nel 1999, cresciuta nelle dimensioni rispetto alla precedente ed equipaggiato con la nuova trasmissione SS4-II, derivata dal Super Select 4WD. Nel 2003 arriva il restyling, con ritocchi estetici e - soprattutto - i controlli elettronici della stabilità.

La quarta e attuale generazione (V80) è stata introdotta nel 2006 con differenze non sostanziali nella carrozzeria ma interni completamente riprogettati e una serie di migliorie per la scocca - rinforzata - e i motori, più brillanti e puliti per poter rispettare le nuove normative antinquinamento.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Auto Nuove

Argomenti:

Auto Nuove Dakar

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.