BPER Banca avanza in Borsa: bilancio 2017 e dividendo protagonisti

Le azioni BPER Banca in rialzo a Milano dopo che l’assemblea dei soci ha approvato bilancio 2017 e dividendo da distribuire agli azionisti

BPER Banca avanza in Borsa: bilancio 2017 e dividendo protagonisti

Di nuovo sotto la lente le azioni BPER Banca, oggi in spolvero a Piazza Affari dopo l’esito dell’Assemblea dei soci che ha approvazione il bilancio 2017, il dividendo da pagare agli azionisti e nominato i nuovi componenti del Consiglio di Amministrazione della banca e del Collegio sindacale. Entrambi gli organi rimarranno in carica per il periodo 2018-2020.

Il via libera dell’Assemblea dei soci ai conti è arrivato con il 94,065% dei voti favorevoli espressi dai partecipanti, pari al 42,241% del capitale sociale complessivo. Gli azionisti della banca emiliana-romagnola hanno confermato integralmente i risultati preliminari approvati lo scorso 8 febbraio dal CdA.

Nel corso dell’esercizio 2017 BPER Banca ha registrato un utile netto complessivo pari a 176,4 milioni di euro, in crescita del 1.233% rispetto ai 14,3 milioni di euro di utile netto con cui era stato archiviato il 2016.

L’Assemblea dei soci ha così deliberato di distribuire agli azionisti utili per circa 52,944 milioni di euro, per un dividendo di 11 centesimi per ognuna delle azioni BPER Banca ordinarie. La data di pagamento del dividendo sarà il 23 maggio prossimo, mentre, in virtù del calendario di Borsa Italiana, quella di stacco cedola sarà il 21 maggio. Quello approvato dall’Assemblea dei soci è il dividendo più elevato per la banca dal 2011.


(L’andamento delle azioni BPER in apertura di sessione: al balzo iniziale ha fatto seguito un consolidamento del titolo)

Non soltanto bilancio 2017 e dividendo nella giornata di BPER Banca, ma anche nuove nomine. Con riferimento al triennio 2018-2020 sono stati nominati sia i componenti del Consiglio di Amministrazione sia i membri del Collegio Sindacale, per i quali è stato determinato l’ammontare dei compensi da corrispondere nel periodo di riferimento. Approvato dall’Assemblea dei soci di BPER Banca anche il regolamento assembleare, con il 94,093% dei voti espressi corrispondenti al 41,604% del capitale sociale.

La composizione del CdA e del Collegio Sindacale

Quello eletto dall’Assemblea dei soci di BPER Banca è il primo da quando la banca è stata trasformata da popolare in SpA. 12 componenti su 15 sono stati tratti dalla lista presentata dalla maggioranza, che ha ottenuto il 73,366% dei voti espressi in assemblea, pari al 33,177% del capitale sociale.

Nel triennio 2018-2020 siederanno nel CdA: Alessandro Vandelli, Riccardo Barbieri, Massimo Belcredi, Mara Bernardini, Luciano Filippo Camagni, Giuseppe Capponcelli, Pietro Ferrari, Elisabetta Gualandri, Ornella Rita Lucia Moro, Mario Noera, Rossella Schiavini, Valeria Venturelli, Roberta Marracino, Alessandro Robin Foti e Marisa Pappalardo. Gli ultimi tre nomi appartengono ai membri espressi dalla lista 2, quella di minoranza che ha ottenuto il 26,509% dei voti in rappresentanza dell’11,988% del capitale sociale complessivo.

Il Collegio sindacale 2018-2020 sarà invece composto dai Sindaci effettivi, tratti dalla lista 2, Antonio Mele, Diana Rizzo, Francesca Sandrolini, Vincenzo Tardini, e da Giacomo Ramenghi, indicato dalla lista 1 e che ricoprirà il ruolo di Presidente. Sindaci supplenti sono invece stati indicati Cristina Calandra Buonaura, Paolo De Mitri.

Domani il nuovo board si riunirà per la prima volta e dovrebbe eleggere i neo consiglieri Pietro Ferrari e Giuseppe Capponcelli, rispettivamente in qualità di Presidente e Vice Presidente del CdA.

Nuovo piano industriale e consolidamento settore prossimi driver

Il mercato sembra gradire in particolar modo il sostegno dato dai soci all’attuale management, conferma da valutare sia per l’operato portato avanti dall’AD Vandelli sia per le prospettive di business della banca stessa.

Se al momento infatti la gestione dei crediti deteriorati rappresenta ancora la metrica su cui il mercato esprime il suo giudizio sugli istituti di credito italiani, con BPER Banca che secondo quanto dichiarato al termine dall’Assemblea dei soci da Vandelli porterà entro fine 2021 l’esposizione ai crediti in sofferenza sotto quota 10%, guardando in prospettiva molto interesse potrebbe essere generato dalle attività di consolidamento del comparto bancario italiano.

Per BPER Banca il primo step sarà rappresentato dalla presentazione del nuovo piano industriale, che secondo le indicazioni del management vedrà la luce a settembre e si caratterizzerà per una semplificazione ed efficientamento delle attività del gruppo.

Un altro focus è dedicato alle attività di consolidamento del comparto. Per Vandelli è ancora presto e «bisognerà aspettare la fine del 2018 per capire qualcosa in più e il 2019 per vedere qualcosa di più concreto», di certo BPER Banca «farà le eventuali valutazioni al momento opportuno».

Il manager ha però lasciato aperta relativa alla partita Arca SGR, con l’istituto di credito modenese che potrebbe presentare un’offerta insieme a Banca Popolare di Sondrio per rilevare il 40% in capo alle ex banche venete.

Al momento a Piazza Affari le azioni BPER Banca fanno segnare un progresso dello 0,97% rispetto ai valori di chiusura di venerdì, con i titoli dell’istituto di credito che scambiano a 4,78 euro.

Qui il comunicato stampa completo da poco pubblicato da Bper.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Gruppo BPER

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Ufficio Studi Money.it -

Unipol sale al 14% del capitale di BPER Banca, cosa dice l’analisi tecnica dei due titoli?

Unipol sale al 14% del capitale di BPER Banca, cosa dice l'analisi tecnica dei due titoli?

Commenta

Condividi

Cristiana Gagliarducci

Cristiana Gagliarducci

1 mese fa

Risiko banche: Unipol attacca BPER. Scalata da €120 milioni

Risiko banche: Unipol attacca BPER. Scalata da €120 milioni

Commenta

Condividi