Un ottimo segnale ci è sfuggito di mano? Può esserci una seconda chance

Non sempre è possibile entrare sul mercato al prezzo desiderato, ma spesso capita di avere una seconda chance di ingresso.

Un ottimo segnale ci è sfuggito di mano? Può esserci una seconda chance

Nel corso dell’attività di trading online potrebbe capitare di aver individuato un ottimo segnale di price action trading, senza però riuscire immediatamente a prendere posizione sul mercato a causa di un movimento repentino dei prezzi che non va ad eseguire il nostro ordine di entrata. Ciò può accadere soprattutto quando inseriamo un ordine pendente con limite di prezzo (limit order), al fine di beneficiare di un’entrata migliorativa (e più conservativa) rispetto a quella tradizionale che presuppone l’inserimento di un ordine buy/sell stop (acquistare/vendere sopra/sotto il massimo/minimo della candela di setup).

L’entrata conservativa viene in genere messa in atto da tutti quei trader che vogliono beneficiare sin da subito di un ottimo rapporto rischio/rendimento, cercando di restare sul mercato il minor tempo possibile. Tuttavia a volte si è costretti a utilizzare tale tipologia di entrata, in quanto altrimenti non sarebbe stato possibile realizzare un rendimento potenziale di almeno due volte il rischio iniziale considerando la presenza di specifici ostacoli tecnici presenti sul grafico.

Ad ogni modo è comunque concepibile avere una seconda chance di entrata sul mercato, anche a distanza di molti giorni. Una situazione simile è possibile quando sul grafico si riscontrano questi due elementi chiave:
1) livello tecnico di supporto/resistenza orizzontale molto rilevante (preferibilmente un weekly level);
2) segnale di price action trading netto, limpido e senza fronzoli.

Per comprendere meglio il tutto diamo uno sguardo al grafico daily del tasso di cambio AUD/USD, ovvero dollaro australiano su dollaro statunitense. Si può notare la formazione di una bellissima pin bar con tanto di falso breakout (bull trap) della resistenza chiave weekly. Utilizzando un’entrata conservativa, bisognava inserire l’ordine sell limit al 50% del ritracciamento del range della candela di setup o tuttalpiù sul livello di resistenza weekly.

Ciò non avviene il giorno successivo alla formazione della candela di setup. Pertanto, considerando la bontà del segnale su un key price level, sarà possibile inserire comunque l’ordine pendente short e attendere anche qualche giorno, “sperando” in un return move dei prezzi verso le resistenze. Ed è ciò che avviene poche sedute più tardi: si forma una bearish rejection che va a “colpire” l’ordine pendente short. Nei giorni successivi i prezzi scenderanno con grande intensità, regalando grosse soddisfazioni ai venditori.

Alla prossima pillola!

Nicola D’Antuono

Iscriviti alla newsletter

Argomenti:

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.