Morto Salvatore Ligresti, ecco chi era il re del mattone milanese

È Morto all’età di 86 anni l’imprenditore Salvatore Ligresti, uno dei protagonisti della Milano da bere tra successi e altrettanti guai giudiziari.

Morto Salvatore Ligresti, ecco chi era il re del mattone milanese

È morto all’ospedale San Raffaele di Milano Salvatore Ligresti, uno degli uomini che più hanno segnato il mondo degli affari nel nostro paese. Malato da tempo, si è spento all’età di 86 anni.

Arrivato dalla Sicilia nel capoluogo lombardo per prestare il servizio militare, Ligresti quasi dal nulla è riuscito a creare un autentico impero economico, tra tante luci ma anche diverse ombre.

La biografia di Salvatore Ligresti

Salvatore Ligresti nacque a Paternò, in provincia di Catania, il 19 marzo 1932. Figlio di una famiglia di commercianti, intraprese gli studi di Ingegneria a Palermo per spostarsi poi a Padova dove conseguì la laurea.

La svolta per lui avvenne quando si trasferì a Milano per svolgere il servizio militare nell’Aeronautica. Tra Ligresti e la città meneghina fu amore a prima vista, tanto che il futuro imprenditore decise di stabilirsi aprendo uno studio di progettazione.

Oltre che il lavoro a Milano Salvatore Ligresti trovò anche l’amore, visto che nel 1966 sposò Antonietta “Bambi” Susini (che nel 1981 venne sequestrata per un mese da dei mafiosi e liberata solo dopo il pagamento di un riscatto), figlia dell’allora provveditore lombardo alle Opere Pubbliche.

Dall’unione nacquero tre figli: Jonella (primogenita che poi si occuperà assieme al padre degli affari di famiglia), Giulia Maria e Gioacchino Paolo, imprenditore anche lui e al momento cittadino svizzero.

A Milano il giovane Salvatore cerca di darsi subito da fare, raccontando lui stesso nella sua prima intervista rilasciata nel 1986 alla giornalista Anna De Martino come si svolse il suo primo grande affare.

Avevo saputo della possibilità di acquistare il diritto per costruire un sopralzo, in via Savona, in zona Porta Genova. Mi ci volevano 15 milioni e io ne avevo solo 5. Ma non mi sono perso d’animo. Sono andato al Credito commerciale e mi ha ricevuto il direttore generale Mascherpa. Era un grande banchiere, un uomo di grosso intuito: io parlavo e lui ascoltava e a un certo momento mi ha detto: “Le do 10 milioni”. Quasi non ci credevo... Con quei 10 milioni ho fatto il progetto, ho rivenduto il diritto per 50 milioni, guadagnando in un colpo solo 35 milioni. Era il 1962.

Il vero salto di qualità però Ligresti lo fece a cavallo tra gli anni ‘70 e ‘80 grazie al mattone, diventando un protagonista della cosiddetta Milano da bere e uno degli uomini più ricchi e potenti del paese.

Grazie anche ai suoi buoni rapporti con la sfera politica ed economica, specie con Bettino Craxi ed Enrico Cuccia, dal mondo dell’edilizia decise di passare anche a quello della finanza potendo contare su un cospicuo capitale.

Con il “sistema del 5%” riuscì a controllare diverse importanti società nonostante avesse in mano soltanto piccole quote azionarie. Tra i suoi investimenti figurano colossi come Pirelli, Mediobanca, Gemina e SAI, che poi si unirà con Fondaria.

Grandi successi ma anche tanti guai giudiziari. Finirà due volte in carcere sia nel periodo di Tangentopoli che nel 2013, assieme a tutta la sua famiglia tranne Paolo in quanto cittadino svizzero, per falso in bilancio nella gestione di Fonsai.

Con la morte di Salvatore Ligresti se ne va uno dei personaggi più discussi ma anche più importanti della storia recente del nostro paese, simbolo di quella imprenditoria rampante che ha fatto la storia di Milano e dell’Italia intera.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Biografie

Argomenti:

Milano Biografie

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Alessandro Cipolla

Alessandro Cipolla

1 settimana fa

Chi è Carlo Cimbri, amministratore delegato di Unipol?

Chi è Carlo Cimbri, amministratore delegato di Unipol?

Commenta

Condividi

Alessandro Cipolla

Alessandro Cipolla

1 settimana fa

Chi è Hubertus Mühlhäuser, nuovo CEO di CNH Industrial?

Chi è Hubertus Mühlhäuser, nuovo CEO di CNH Industrial?

Commenta

Condividi

Alessandro Cipolla

Alessandro Cipolla

1 settimana fa

Chi è Giovanna Melodia, ex fidanzata di Di Maio? Foto e biografia

Chi è Giovanna Melodia, ex fidanzata di Di Maio? Foto e biografia

Commenta

Condividi