Cosa scegliere tra cambio automatico e cambio manuale? Sono due soluzioni completamente diverse, quasi due filosofie di vita opposte, che spaccano l’opinione degli automobilisti tra chi apprezza la comodità dell’automatico e chi preferisce la sensazione di controllo totale offerta dal manuale.

In Italia, il cambio automatico ha avuto una diffusione molto lenta, cresciuta negli ultimi anni con l’arrivo di sistemi di trasmissione più performanti che in passato. Fino a vent’anni fa, infatti, consideravamo l’automatico una sorta di “americanata”, lenta e con poco feeling alla guida.

Nel 2003 era un’opzione scelta solo dal 5% degli automobilisti italiani, passata al 15% del 2013 e proiettata a quota 25% nel 2020, secondo le stime. Il cambio automatico è quasi una scelta obbligata per le auto di segmento “luxury” - con oltre il 90% di preferenze - mentre è più lento a diffondersi tra le citycar, dove rimane al 10%.

Complessivamente, il cambio manuale rimane la scelta preferita dagli automobilisti italiani, ma chi prova l’automatico difficilmente poi torna indietro. C’è anche da dire che su alcune nuove tecnologie - come l’ibrido e l’elettrico - il cambio automatico sia una scelta obbligata. Vediamo come scegliere tra cambio automatico e cambio manuale.

Perché scegliere il cambio automatico?

Il cambio automatico nasce con l’obiettivo di semplificare la vita del guidatore, sollevandolo dalla gestione della frizione e del cambio marcia. Contrariamente a quanto si possa pensare, la prima trasmissione automatica vide la luce in Italia nel lontano 1931, quando Elio Trenta di Città della Pieve la registrò con il numero 298415.

Negli anni ’40, Oldsmobile iniziò a offrire come optional un cambio automatico a 4 rapporti senza frizione chiamato Hidra-Matic. Nel tempo, la tecnologia delle trasmissione automatiche è evoluta, arrivando ai moderni convertitori di coppia, sequenziali e doppie frizioni.

Tra i vantaggi offerti dal cambio automatico, oltre al maggiore comfort, c’è una migliore capacità di gestire la frizione di auto con elevata coppia e potenza. Non a caso i modelli super-sportivi utilizzano raffinate gestioni automatiche, viceversa, ci si troverebbe a manovrare un pedale della frizione particolarmente pesante.

Il cambio automatico incide anche sulla sicurezza di marcia, dal momento che il guidatore non deve distrarsi o staccare le mani dal volante per azionare la leva. Molti moderni automatici sequenziali sono dotati di comandi al volante - chiamati “paddle” - che uniscono la comodità dell’automatico alla sportività del manuale.

L’automobilista può infatti scegliere la marcia da utilizzare, gestendo cambiate velocissime senza lasciare la presa del volante. A svantaggio del cambio automatico gioca il prezzo d’acquisto, più elevato rispetto alla versione manuale.

Perché scegliere il cambio manuale?

Il cambio manuale è la scelta preferita dagli automobilisti “puristi”, quelli che al primo posto mettono il piacere di guida e il feeling che deriva dall’avere tutto sotto controllo diretto. Una filosofia forse old style, che si somma a quella fetta di guidatori che ha un rapporto di odio/amore con la tecnologia, ed è diffidente verso le automazioni.

Oltre che alle ragioni legate al feeling, la scelta del cambio manuale è dettata anche da ragioni economiche. La differenza di listino con un cambio manuale incide generalmente per almeno 1.500/2.00 euro, ma può raggiungere cifre anche più elevate nel caso di trasmissioni automatiche particolarmente complesse o raffinate.

Discorso analogo per i consumi: il cambio manuale comporta una sensibile riduzione della richiesta di carburante, dovuta ad una maggiore precisione dei passaggi marcia. Probabilmente è una differenza che andrà attenuandosi sempre di più con il perfezionamento dei moderni cambi automatici.

Una curiosità: in Giappone il cambio automatico è molto diffuso, è quasi uno standard per il mercato. Il cambio manuale, invece, è la scelta dei clienti più sportivi, anche di quelli che comprano bolidi con centinaia di cavalli. Per questa ragione, le sportive del Sol Levante hanno a listino sia il cambio manuale che il cambio automatico.