Medicina estetica: i trattamenti più richiesti in Italia

27 Aprile 2022 - 15:54

27 Aprile 2022 - 16:25

condividi

La medicina estetica aiuta a mitigare quei piccoli difetti, o inestetismi, che non permettono di vivere con serenità. Quali sono i trattamenti estetici più richiesti?

Medicina estetica: i trattamenti più richiesti in Italia

La medicina estetica si occupa di migliorare la qualità della vita di chi vive un disagio per via di un inestetismo oltre a proporre un programma di prevenzione e cura dell’invecchiamento generale, anche detto «invecchiamento gentile» che si occupa appunto della correzione degli inestetismi. La chirurgia estetica, invece, è una branca della chirurgia che ha scopi funzionali o riparativi ed è finalizzata a migliorare o modificare l’aspetto di pazienti clinicamente sani. Per questo viene definita anche chirurgia cosmetica.

Insomma, la medicina estetica aiuta a mitigare e risolvere tutti quei piccoli «difetti» che ci ossessionano e non ci fanno sentire bene con noi stessi. Magari qualche ruga di troppo, una macchia dovuta ai raggi solari o ancora una piccola gobba sul naso o un mento di una forma che non ci soddisfa. Grazie alla medicina estetica è possibile intervenire anche sulle adiposità più dure a scomparire e sul rimodellamento della forma fisica in generale.

Abbiamo parlato con il Dottor Paolo Sbano, dermatologo medico chirurgo estetico, dei trattamenti estetici più richiesti, i principali rischi e i costi.

Quali sono i trattamenti estetici più richiesti in Italia?

«Per quanto riguarda la medicina estetica viso sicuramente il trattamento più richiesto è sempre il botulino, poi c’è anche l’acido ialuronico, quasi alla pari. Ma sicuramente il trattamento con il botulino è quello più richiesto. Poi tra i trattamenti più richiesti troviamo anche l’eliminazione delle macchie con il laser. Per il corpo, invece, il trattamento più richiesto è la depilazione, almeno per quello che concerne il mio studio, quindi la depilazione laser è sicuramente la più richiesta e subito dopo abbiamo il trattamento del body contouring, per la ridefinizione dei volumi. Non si tratta di un intervento chirurgico, ma grazie a dei macchinari si riesce a dimagrire e rimodellare le adiposità in modo poco invasivo».

Il botulino ha dei rischi?

«Il botulino è basato su un farmaco che è la tossina botulinica di tipo A, che praticamente è in grado di bloccare la contrazione muscolare. È un farmaco che viene utilizzato con dei dosaggi estremamente precisi, per bloccare in maniera selettiva i muscoli del volto, ossia i muscoli mimici. Questo ovviamente a scopo estetico perché poi viene utilizzato per tante altre cose non estetiche. Il blocco della muscolatura mimica permette l’eliminazione di alcune rughe di espressione che si formano sul viso, per esempio le rughe della fronte, le rughe fra le sopracciglia e le rughe ai lati degli occhi. Quindi, serve a eliminare questo tipo di rughe di espressione evitando la contrazione muscolare. Più o meno è un trattamento che si fa un paio di volte l’anno perché la sua azione ha una durata nel tempo, anche se chiaramente ha una variabilità da individuo a individuo. Però, in linea di massima viene effettuato con una cadenza di due volte l’anno. Se utilizzato in maniera attenta, chiaramente con le giuste dosi, i giusti siti di iniezione i rischi sono praticamente quasi zero. L’unico rischio è legato a un errore tecnico dell’operatore che lo inietta dove non deve iniettarlo e quindi magari provoca il blocco della contrazione di un muscolo che non deve essere bloccato. Ecco questo può essere il problema, ma non è una cosa che dipende dal paziente è sempre operatore dipendente questo tipo di problema».

Qual è il beneficio del trattamento con il botulino?
«Il beneficio è chiaramente molto alto, non c’è dubbio. Ci sono più effetti collaterali facendo tutte le altre procedure che con il botulino. Ed è per questo che probabilmente è il trattamento più richiesto ed effettuato in assoluto. Poi i risultati sono quasi immediati: nell’arco di una settimana si raggiunge già il risultato clinico con l’effetto wow. C’è una chiara differenza con il botulino fra il prima e il dopo».

E invece le iniezioni di acido ialuronico come funzionano?

«Sono iniezioni di una sostanza che è appunto l’acido ialuronico. Bisogna chiarire che l’acido ialuronico esiste in tantissime tipologie diverse e può essere utilizzato per prodotti e trattamenti più di profondità o minore profondità, non si tratta di una sola procedura quindi. Si tratta di tanti tipi di procedure che servono sia al rimodellamento dei volumi del volto. Con l’acido ialuronico si possono modificare i volumi del volto e cambiare anche un po’ alcuni difetti che la persona può avere. Si può correggere, per esempio, il mento troppo piccolo oppure le gobbe del naso o ancora aumentare i volumi degli zigomi e delle labbra. Oppure può essere utilizzato per il trattamento dell’invecchiamento e, quindi, più per ottenere un effetto tipo lifting che fa ritirare un po’ la pelle cadente oppure come trattamento delle singole rughe».

Quali sono i costi di questi trattamenti?

«Chiaramente i costi variano anche in base alla città. In generale quando si utilizzano prodotti di qualità i trattamenti hanno un costo. Il botulino, per esempio, varia tra i 250 euro e i 500 euro, ci sono anche centri in cui costerà di più ma meno di 250 euro è difficile trovarlo se si usano prodotti di qualità».

Argomenti

Iscriviti a Money.it