Cattive notizie per gli automobilisti: se i prezzi dei pedaggi autostradali rimarranno bloccati almeno fino a luglio 2021, lo stesso non si può dire per quelli dei carburanti. Il prezzo della benzina è in rialzo in seguito alla riduzione della produzione e nell’attesa che l’economia globale possa risollevarsi dalla crisi economica.

Il prezzo del petrolio, infatti, ha raggiunto il suo massimo dallo scorso marzo, con una quotazione pari a 53,33 dollari al barile (Brent).

Ecco quanto costa fare il pieno oggi e come cambiano i prezzi di benzina e diesel in Italia a gennaio 2021.

Prezzo benzina in lieve aumento a gennaio 2021

Stando ai dati Quotidiano Energia dei dati alle 8 del 6 gennaio 2021, comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, la benzina in Italia in modalità self service va da 1,428 a 1,466 euro al litro, con una media pari a 1,445 euro al litro (era 1,440 il 30 dicembre, l’ultima rilevazione di QE).

Per quanto riguarda il servito, i prezzi praticati a livello nazionale oscillano tra 1,529 e 1,659 euro/litro, con una media di 1,590 euro/litro (era 1,586 euro al litro il 30 dicembre).

Il prezzo medio praticato del diesel, invece, in modalità self, è rimasto fisso a 1,320 euro/litro in media, con le compagnie che offrono diesel a prezzi compresi tra 1,312 e 1,342 euro/litro. Per quanto riguarda il servito, invece, i prezzi medi praticati sono compresi tra 1,417 e 1,537 euro/litro, con una media di 1,469 euro/litro (era 1,463 euro al litro al 30 dicembre).

Infine, il Gpl ha un costo medio nazionale compreso tra 0,605 e 0,635.

Come risparmiare sui prezzi della benzina?

Per risparmiare sul carburante è possibile affidarsi alle pompe «no logo», che offrono prezzi più vantaggiosi rispetto agli altri fornitori. Per quanto riguarda il self, il prezzo medio dei carburanti è pari a 1,422 euro al litro per la benzina e 1,296 euro al litro per il diesel.

Passando al servito, invece, i prezzi raggiungono 1,474 euro al litro per la benzina e 1,352 euro al litro per il diesel.

Infine, il Gpl alle pompe «no logo» presenta un prezzo medio nazionale pari a 0,593.

Quanto costa il carburante in Europa?

I prezzi dei carburanti in Europa sono cambiati moltissimo negli ultimi anni, con rialzi e ribassi in quasi tutti i Paesi dell’Unione.

L’Italia è la nazione europea in cui i carburanti costano di più, seguita dalla Danimarca con (benzina a 1,452 euro al litro e diesel a 1,256 euro al litro), dalla Finlandia (dove la benzina costa 1,493 euro al litro, mentre il diesel costa 1,387 euro al litro) e dalla Grecia (con prezzi medi per la benzina pari a 1,460 euro al litro e per il diesel pari a 1,191 euro al litro).

Più in basso troviamo la Germania, con un prezzo medio di 1,297 euro al litro per la benzina e di 1,191 euro al litro per il diesel. La Francia, invece, presenta un costo pari a 1,379 euro al litro per la benzina e pari a 1,305 euro al litro per il diesel.