Il punto di vista della GenZ sulla politica

Il punto di vista della GenZ sulla politica

di Paolo Di Falco

Emma Bonino: «L’Europa resta l’unico continente con una politica sociale. Adesso spetta a voi portarla avanti»

Paolo Di Falco

16 febbraio 2022

Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con la Senatrice Emma Bonino, una vita passata nelle istituzioni italiane ed europee in difesa dei diritti civili e dell’idea di un’Europa senza muri.

La corte costituzionale questa settimana si pronuncerà sulla legittimità dei quesiti referendari tra cui quelli sulla legalizzazione dell’eutanasia, della cannabis e sulla giustizia. Referendum portati avanti, durante l’ultimo anno, da +Europa e che è stato possibile sottoscrivere online utilizzando anche il sistema pubblico di identità digitale, lo Spid. Di questo abbiamo parlato con la Senatrice Emma Bonino che ha passato tutta la sua vita in prima linea in difesa dei diritti civili e in difesa di un’Europa senza muri e barriere.

Queste battaglie innanzitutto non sono del tutto nuove, come ha infatti sottolineato la Senatrice Bonino:

"Sul fine vita o sulla dignità del morire ci battiamo da 30 anni così come quella sulla legalizzazione della Cannabis è una battaglia che ricordo già da quando ero giovane."

Per quanto riguarda quest’ultima, inoltre, avrebbe un grande impatto nel quotidiano in quanto toglierebbe un’ingente fonte di guadagno alle mafie e porterebbe allo sviluppo di un mercato legale e controllato. Attualmente vi è infatti una grande ipocrisia in materia.

“Dal 2006 l’uso individuale della cannabis non è penalizzato però non la si può né comprare né vendere. È come se lo Stato dicesse: ti vuoi fare una canna? Prima devi passare dal vicolo a destra, dal pusher di zona a comprartela”.

Troppe volte quando si parla di leggi su queste materie ci si dimentica che si ha a che fare con i diritti dei cittadini e sotto quest’ottica possiamo anche inquadrare quello che è accaduto con il Ddl Zan dove una parte di Parlamento si è alzata in piedi a festeggiarne l’affossamento. Con un certo disgusto anche la Senatrice Bonino ci tiene a sottolineare che:

” Quando vado al Senato molto spesso su temi controversi mi sembra di stare allo stadio tra la curva Nord e la curva Sud ma il Senato non è assolutamente il bar sotto casa”.

Oltre ai referendum, tante le tematiche che abbiamo affrontato in questa chiacchierata: dalla riconferma del Presidente Mattarella come Capo dello Stato passando per le innumerevoli mancanze di

“una classe politica tanto disprezzata che non è caduta dal cielo improvvisamente ma è stata votata."

A livello internazionale invece tema di discussione è stata l’attuale situazione in Ucraina dove emerge in maniera lampante l’immagine di

“un’Europa che non ha una politica estera o difesa comune perché gli Stati membri hanno voluto tenersi questi temi a sovranità nazionale.”

Esempio concreto di quest’assenza è stato quanto accaduto con l’Afghanistan dove l’Europa si è semplicemente accodata al ritiro delle truppe statunitensi lasciando il Paese e quella popolazione, a cui aveva promesso democrazia e diritti, in balìa dei Talebani.

Paolo Di Falco

18 anni, di Siracusa. Ho creato La Politica Del Popolo, un sito di news gestito da giovani.

Altri blog

BCFormula®

BCFormula®

Di Mauro Finiguerra e Lara Zampini e Alberto Michelis e BCFormula

SOS Rendimenti

SOS Rendimenti

Di Lorenzo Raffo

Tech Tantrums

Tech Tantrums

By Marco Lenoci

Archivio