Scuola: Azzolina, ’dibattito surreale, si punta a vaccini perché non è stato fatto niente’

Roma, 23 lug. (Adnkronos) - «Il dibattito sulla scuola è surreale. Si concentra solo sui vaccini perché in vista di settembre non è stato fatto quasi niente. E siamo a fine luglio». Così tuona su Facebook l’ex ministra dell’Istruzione, la 5S Lucia Azzolina. Che, a sostegno della sua accusa, posta un elenco che "non è inventato dalla Azzolina - premette - È ricavato dalla comunicazione ufficiale inviata ieri a tutte le scuole.

"Ricerca di nuovi spazi: NO (L’anno scorso stipula di contratti con gli enti locali per cinema, teatri, biblioteche, ecc…); Lavori di edilizia per ampliare gli spazi: NO (L’anno scorso 40 mila aule in più grazie ai lavori fatti d’estate); Impianti di aerazione: NO (Ricordate le promesse della Lega??); Organico extra di personale scolastico: NO (L’anno scorso 70 mila in più); Tracciamento e screening: NO (È stato deciso che non serve più? Oppure non sono in grado di farlo e quindi eliminano il problema alla radice?); Potenziamento dei trasporti: NO (Sono stati spesi dalle Regioni tutti i soldi stanziati?); Distanziamento: solo dove possibile (In sostanza liberi tutti, ma non era fondamentale il metro di distanziamento?); Misurazione della temperatura a scuola? NO (Quindi aveva ragione il CTS un anno fa quando aveva deciso che andava misurata a casa. E oggi le polemiche dove sono finite?); Arredi scolastici: SÌ (Stanziati fondi per i banchi, anche a rotelle, ma non sento urlare nessuno. Che sollievo); 112 mila assunzioni fatte: NO (Anche se è stato dichiarato che era già tutto fatto)", conclude l’esponente pentastellata.

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Argomenti:

politica