SOS Rendimenti

SOS Rendimenti

di Lorenzo Raffo

Bond oggi: il nuovo Eni in euro per il retail sottoposto a un primo giudizio

Lorenzo Raffo

12 gennaio 2023

Bond oggi: il nuovo Eni in euro per il retail sottoposto a un primo giudizio

In sottoscrizione da lunedì su Borsa Italiana. Tutte le sue caratteristiche analizzate in maniera schematica. Scadenza 2028. Cedola non inferiore al 4,3%.

Come anticipato ormai da tempo Eni torna sulla scena obbligazionaria con una nuova emissione in euro, sottoscrivibile da lunedì prossimo sul Mot. La iniziamo a valutare sulla base degli elementi resi noti:

Denominazione e Isin Eni Obbligazione Sustainability-Linked 2023/2028 / IT0005521171
Tipologia Senior “green”
Data di sottoscrizione Dal 16/1/2023. Non sono previste commissioni di sottoscrizione
Decorrenza 10/2/2023
Scadenza 10/02/2028: un 5 anni appare nella situazione in corso una scelta abbastanza protettiva per l’investitore, in presenza di un suo rendimento sulla curva del governativo italiano al momento al 3,5% circa, decisamente favorevole
Tasso Per ora si sa solo di un tasso lordo non inferiore al 4,3%. È previsto tuttavia un cosiddetto evento di “step up” (+0,50% per la cedola finale), correlato al non soddisfacimento di precisi target di sostenibilità
Requisito “green” Risulta soddisfatto per il motivo qui sopra indicato
Taglio Scelta molto positiva quella di indirizzari alla clientela di investitori retail, sebbene ci sia da segnalare la scelta di un lotto minimo di due per un importo globale di 2.000 euro con taglio successivo però di soli 1.000 euro, che è il nominale
Disponibilità del Kid
Chiarezza del Kid Abbastanza buona ma migliorabile
Come acquistarlo Qui le cose si complicano un po’. Per l’online si va fino a venerdì 20 gennaio. Per le offerte fuori sede fino al 27 gennaio e per gli ordini in filiali di intermediari fino al 3 febbraio
Costi di sottoscrizione Nessuno
Costi di emissione Il prospetto informativo cita in merito: “L’emittente corrisponderà ai responsabili del collocamento una commissione così composta: una parte fissa pari allo 0,25% del controvalore nominale delle obbligazioni emesse e una
parte variabile, a discrezione dell’emittente, pari allo 0,05% del nominale; ai garanti, una commissione di garanzia pari allo 0,30% del nominale; ai collocatori, una commissione pari all’1,45% sempre del nominale”
Quotazione sul secondario Sì, sul Mot
Possibilità di acquisto sotto il prezzo di sottoscrizione sul secondario L’eventualità c’è ma non dovrebbe trattarsi di scostamenti rilevanti in presenza di mercati ribassisti nell’area euro
Valutazione di rischio In base al Kid si attesta a 1 su una scala da 1 (basso rischio) a 7 (alto rischio). Il giudizio appare un po’ troppo propizio
Valutazione complessiva Molto favorevole per investitori prudenti e che puntino a tenere il bond fino a scadenza
Un difetto Tassazione al 26%, inevitabile trattandosi di un corporate

Partecipa alla discussione

4 commenti

foto profilo

tkarl

3 settimane fa

Non conoscendo il rating delle società sembrerebbe interessante.
Un punto poco chiaro a mio parere è il meccanismo del tasso dell’ultima cedola vincolata al raggiungimento degli step up.

foto profilo

tkarl

3 settimane fa

Non conoscendo il rating delle società sembrerebbe interessante.
Un punto poco chiaro a mio parere è il meccanismo del tasso dell’ultima cedola vincolata al raggiungimento degli step up.

foto profilo

tkarl

3 settimane fa

Non conoscendo il rating delle società sembrerebbe interessante.
Un punto poco chiaro a mio parere è il meccanismo del tasso dell’ultima cedola vincolata al raggiungimento degli step up.

foto profilo

Polpa80

3 settimane fa

Cosa ne pensate?

Altri blog

Tech Tantrums

Tech Tantrums

By Marco Lenoci

Orbetech

Orbetech

Di Redazione Orbetech

Digital Scenario

Digital Scenario

Di Matteo Pogliani