Virgo - The Transparency Blog

Virgo - The Transparency Blog

di Davide Baldi

Criptovalute: come DeFi e NFT stanno rivoluzionando il mondo

Davide Baldi

27 maggio 2021

Criptovalute: come DeFi e NFT stanno rivoluzionando il mondo

Nel settore del gaming e del gambling i nuovi strumenti basati su blockchain si stanno diffondendo sempre più grazie alla DeFi e agli NFT

Non c’è solo il bitocoin. Il mondo delle criptovalute infatti è molto variegato, e oltre a Bitcoin esistono anche altri protocolli decentralizzati che stanno contribuendo a rivoluzionare la finanza, ed altri settori. Infatti la possibilità di creare e caricare su blockchain degli smart contract che vengono eseguiti da una rete informatica decentralizzata apre le porte a numerosi nuovi ambiti applicativi per la blockchain e le criptovalute. Tra il 2020 ed il 2021 in particolare sono letteralmente esplosi due differenti utilizzi di queste tecnologie, ovvero la DeFi e gli NFT.

DeFi

Con «DeFi» (Decentralized Finance) si intende la cosiddetta finanza decentralizzata, ovvero un ecosistema formato da diversi smart contract in grado di interagire tra di loro per formare una nuova piattaforma di servizi finanziari non gestita e controllata da nessuno.

Gli smart contract infatti, una volta caricati su una blockchain decentralizzata, fungono come programmi informatici che vengono eseguiti da una rete inarrestabile ed incensurabile. Pertanto da un lato consentono a chiunque, senza alcuna limitazione, di interagire con essi, e dall’altro risultano essere solidi e perfettamente prevedibili, se scritti correttamente.

In questo modo ad esempio è possibile creare servizi finanziari senza intermediari, in cui gli utenti possono interagire tra di loro prestandosi fondi l’uno con l’altro, effettuando scambi immediati (i cosiddetti swap), o addirittura creando nuovi prodotti finanziari mai esistiti prima d’ora come i flash loan, ovvero prestiti sicuri anche se senza garanzie.

NFT

Gli NFT che rendono chiaro a chiunque, e in modo inequivocabile, il loro autore ed il loro proprietario. Vengono utilizzati ad esempio per certificare la proprietà di un’opera d’arte, soprattutto per quelle digitali, o per creare oggetti digitali unici scambiabili sul mercato.

In alcuni casi addirittura DeFi ed NFT convergono, consentendo di creare cose mai possibili prima. Un esempio di questo connubio è il trading game basato su NFT chiamato Crypto Heroes. Sviluppato da NOKU, fonde i giochi di carte collezionabili tipo Pokémon con quelli come il fantacalcio, mettendo tutto su blockchain. Ad ogni carta, costituita da un NFT, sono associati uno o più asset crypto, come Bitcoin, Ethereum, eccetera, ed i punteggi vengono calcolati partendo dagli andamenti dei prezzi di questi asset crypto. In questo modo è possibile giocare sulle performance della finanza decentralizzata grazie agli NFT.

D’altronde i giochi basati su blockchain stanno crescendo parecchio. Il primo a spopolare sono stati i CryptoKitties che in passato arrivarono addirittura ad intasare la rete Ethereum per quanto venivano utilizzati. Ma di recente il livello si è alzato parecchio, soprattutto grazie al fantacalcio digitale di Sorare. Infatti molti club tra i più famosi al mondo, tra cui Real Madrid, Juventus, Bayer di Monaco, Paris Saint Germain, hanno aderito al progetto con partnership che consentono alla società di emettere NFT delle carte dei loro giocatori. Si tratta di un normale gioco di fantacalcio, ma per l’appunto basato su NFT, con la carta unica di Cristiano Ronaldo dell’attuale stagione venduta ad un prezzo che ha sfiorato i 300.000$. Anche la Formula 1 ha una partnership con un gioco simile, chiamato Formula 1 F1 Delta Time, e gestito da Animoca Brands. Si tratta sempre di un gioco digitale basato su NFT, ma dedicato alla più celebre competizione motoristica del mondo.

Nel campo della DeFi invece da molto tempo proliferano i protocolli di scommesse, che consentono quindi di giocare d’azzardo su diversi ambiti ed argomenti. Uno di quelli in assoluto più noti nell’ambito crypto è Augur, ovvero un protocollo che consente a chiunque di creare un mercato attorno al risultato di qualsiasi evento del mondo reale. In questo modo chiunque può non solo scommettere, ma anche creare e pubblicare scommesse, sebbene questa seconda attività richieda non poche conoscenze tecniche.

Sia il gaming che il gambling stanno giovando parecchio di queste nuove tecnologie, perché rendono possibili funzionalità mai esistite prima, con un elevato livello di sicurezza e totale incensurabilità. Non è ancora chiaro però se le autorità di regolamentazione dei mercati continueranno a tollerare una tale deregolamentazione in questo settore, sebbene iniziative come quelle di NOKU, Sorare o Animoca Brands risultino già oggi a tutti gli effetti a norma.

Partecipa alla discussione

Davide Baldi

Amministratore e socio di Luxochain, esperto di blockchain