Le moto elettriche sono il futuro delle due ruote, così come le auto elettriche lo sono per i mezzi a quattro. Questo tipo di mobilità a zero emissioni, se per le automobili stenta ancora a decollare in Italia per problemi strutturali, economici e culturali, potrebbe invece trovare un ottimo alleato nei mezzi più leggeri come biciclette, scooter e motociclette.

Il problema dell’autonomia limitata si può arginare con la possibilità di smontare il pacco batterie e ricaricarlo ovunque; i tempi di percorrenza da un luogo ad un altro sono più bassi rispetto a quelli delle auto, così che diventa più facile raggiungere punti di ricarica.

L’Italia non è indietro neanche nella produzione di veicoli elettrici a due ruote: se escludiamo i top brand come Piaggio e la sua Vespa Elettrica, vediamo che stanno emergendo nella filiera diversi produttori minori come Askoll, CRB, Energica, dimostrando che l’elettrico può estendere la Motor Valley italiana.

Moto elettriche, quali sono le migliori?

Vediamo quindi una classifica delle migliori 5 moto elettriche, tra cui troviamo alcune italiane.

5) Sora by Lito

Nonostante il nome, queste moto di lusso non sono prodotte nella ridente cittadina ciociara, bensì in Canada, dalla Lito Green Motion Inc., azienda che vuole rendere la mobilità elettrica su due ruote un oggetto del desiderio. Ci si avvicina, ma il risultato è una moto dalla forma troppo avveniristica e dal prezzo di partenza eccessivo di 60.000 euro, nonostante l’innovazione sia da record.

4) ItalianVolt - Lacama

Design scrambler, sella sospesa e forme spigolose: questa è la Lacama di ItalianVolt, venduta a partire da 32.000 euro, e versatile per la guida cittadina e quella da campagna più sportiva. Il marchio milanese l’ha lanciata quest’anno e si prospetta come una delle più interessanti moto elettriche dei prossimi anni.

3) CRB Eagle 1

Cerberus è il marchio di veicoli a due ruote - bici, scooter e moto - di Caltagirone, Catania. Nato dall’esperienza nell’ambito dell’energia rinnovabile, CRB ha il suo modello sportivo di punta nella Eagle 1, con prezzo a partire da 9.275 euro, che ha un motore da 5000 Watt, una struttura un po’ massiccia per risultati altamente performanti. Le batterie, poste nel serbatoio che riesce a contenere anche un casco, sono estraibili e ricaricabili in casa.

2) Zero Motorcycles - Zero S

Dalla Scotts Valley, in California, sono ormai dieci anni che vengono prodotte auto di altissimo livello e tutte rigorosamente elettriche. Ogni modello della gamma monta il motopropulsore elettrico Z-Force su un telaio in alluminio rigido, utilizzato nell’industria aeronautica, e una presa di corrente simile a quella degli elettrodomestici. Il risultato sono moto leggere, resistenti e altamente performanti. In catalogo due naked e due enduro. Prezzo a partire da 12.800 euro.

1) Energica Ego

Energica Motor Company, parte del gruppo modenese CRP, è stata la prima azienda a lanciare una supersportiva elettrica made in Italy. Ancora oggi è un modello eccezionale che combina l’attitudine fortemente sportiva alle emissioni zero e a un design coerente che non copia nessuno e non ha nulla da invidiare alle moto più blasonate. Non a caso Energica è stato scelto come unico fornitore ufficiale del primo campionato mondiale FIM Moto-E World Cup. Il motore da 107 kW le fa raggiungere da 0 a 100 in 3 secondi, portando la velocità massima a 240 km/h in modo stabile e senza cali di giri. Questo modello è più veloce di una 600 supersport.