Incidenti stradali: città e strade italiane più pericolose

Incidenti stradali mortali a Roma ma non solo: ecco quali sono le città italiane con le strade più pericolose per automobilisti, motociclisti e pedoni.

Incidenti stradali: città e strade italiane più pericolose

L’ultimo incidente stradale a Roma avvenuto a Ponte Milvio, in cui sono rimaste uccise due 16enni che attraversavano la strada fa riaccendere i riflettori su una questione cruciale: la sicurezza delle strade per automobilisti, motociclisti e pedoni.

Roma è davvero anche la Capitale degli incidenti stradali in Italia? Quali sono le peggiori città per numero di incidenti stradali e quelle con le strade più pericolose? Vediamo cosa ci dicono le classifiche e i numeri.

Incidenti stradali: città italiane e strade peggiori in Italia

Il report “Localizzazione degli incidenti stradali 2018” di ISTAT e ACI (Automobile Club Italia) ci restituisce una triste panoramica di quelle che sono le strade più pericolose d’Italia, dopo aver analizzato il totale di incidenti avvenuti nello Stivale nell’arco del 2018.

Anche se, come ci dice l’indagine, nel 2018 è leggermente calato il numero generale di decessi sulle strade (dell’1,6% rispetto al 2017), in Italia gli incidenti non accennano a diminuire. Nel dettaglio, sono aumentati i decessi nella fascia compresa tra i 15 e i 29 anni e delle categorie di motociclisti e autisti di autocarri.

Stando ai dati, più della metà degli incidenti stradali in Italia sono verificati nelle strade urbane, e di questi 30 su 100 sono stati mortali. Seconde in ordine di sinistri avvenuti, le strade extraurbane principali, con un netto scarto rispetto alle autostrade (dove si contano 6 incidenti su 100).

La strada più pericolosa d’Italia per chi circola in auto risulta essere la A24, mentre la Aurelia è la più pericolosa sia per i motociclisti che per i pedoni, che rischiano grosso anche su Adriatica e Casilina. Per i due ruote, oltre alla SS 01 Aurelia, il Grande Raccordo Anulare e la SS 145 Sorrentina sono sul podio delle strade con maggior numero di incidenti.

La città con un maggior aumento di incidenti stradali mortali nel 2018 è stata Genova (il dato è stato ovviamente influenzato dal crollo del Ponte Morandi). Seguono a ruota Bari, Brescia, Messina, Chieti e Vercelli.

Sud Italia maglia nera per incidenti mortali: nell’anno preso in esame, la provincia del Sud Sardegna ha registrato il tasso di mortalità più alto, seguita da Vibo Valentia e Vercelli. Male anche Benevento e Catanzaro. Al lato opposto della classifica, le province di Ascoli Piceno, Rimini, Milano e Monza, con un tasso di incidenti mortali inferiore all’1%.

Per quanto riguarda Roma, il 2018 si è chiuso con un bilancio di 143 morti sulle strade di cui oltre un terzo pedoni. Nel 2019 solo nell’area urbana della città (Gra ed extra Gra esclusi) si sono contati 27.000 incidenti, 111 vittime e più di 12.500 feriti. Il Codacons ha parlato di Roma come di una giungla urbana, denunciando: “L’elevato numero di incidenti stradali a Roma è determinato da un lato dall’assenza di controlli da parte delle forze dell’ordine, che porta gli automobilisti a trasgredire in modo sistematico le regole, certi di non incorrente in sanzioni, dall’altro dal peggioramento delle condizioni dell’asfalto e dalla segnaletica inadeguata, come le strisce pedonali invisibili in molte zone della città”.

Città con migliori e peggiori strade per guidare - lista 2019

La classifica delle città migliori e peggiori per guidare nel mondo, stilata dal sito misterauto.it, include anche 4 italiane. Torino, Roma, Napoli e Milano rispettivamente al 75°, 79°, 81° e 82° posto.

La guida prende in considerazione vari fattori, tuttavia, se consideriamo elementi come Punteggio dell’Aggressività al volante, la classifica delle città italiane più pericolose per chi guida è così formata:

1. Napoli
2. Roma
3. Milano
4. Torino

Per quanto riguarda il tasso di mortalità ogni 100.000 abitanti, nella classifica mondiale, troviamo
1. Torino
2. Roma
3. Napoli
4. Milano

Le città migliori al mondo risultano essere invece Calgary (Canada), Dubai, Ottawa e Berna. Al lato opposto della classifica troviamo le indiane Mumbai e Kolkata, e Ulaanbaatar in Mongolia.

Leggi anche Le città più pericolose d’Italia: classifica 2019

Iscriviti alla newsletter Motori per ricevere le news su Automobili

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.