Virginia Raffaele, quanto ha guadagnato la comica a Sanremo 2019?

La polemica sui costi di Sanremo è ormai una tradizione del Festival. Ma quanto ha guadagnato Virginia Raffaele nell’edizione del 2019?

Virginia Raffaele, quanto ha guadagnato la comica a Sanremo 2019?

Nell’ultima puntata di Sanremo 2019 Virginia Raffaele è tornata alle imitazioni che l’hanno resa famosa. Vittima dell’umorismo della comica sono state le cantanti Malika Ayane, Patty Pravo, Giusy Ferreri, Fiorella Mannoia, Ornella Vanoni, con un medley che ha steso (dalle risate) il pubblico dell’Ariston. Ma quanto ha guadagnato Virginia Raffaele per la co-conduzione del Festival di Sanremo 2019?

I cachet di Claudio Bisio e Virginia Raffaele

Le polemiche sul dopo festival si sono concentrate sulla vittoria di Mahmood a scapito del favorito Ultimo, ma tengono ancora banco quelle sui costi delle cinque serate organizzate per Rai 1. Per spegnere sul nascere le polemiche, la Rai ha dichiarato che quanto guadagnato dal direttore artistico e conduttore Claudio Baglioni sarebbe stato lo stesso dell’anno scorso, e non (più) i 700 mila euro inizialmente trapelati. Mentre sono rimasti in un primo tempo oscuri i compensi dei co-conduttori Claudio Bisio e Virginia Raffaele.

Da viale Mazzini hanno fatto sapere che è in atto un processo di razionalizzazione dei costi, da riferire ad esempio anche all’invito dei super-ospiti italiani rispetto a quelli internazionali che, di solito costano di più.

Quanto al cachet della Raffaele, c’è innanzitutto da tener presente che non si tratta della sua prima volta al Festival, non è insomma una novizia. Già nel 2016, sotto la conduzione di Carlo Conti, Virginia Raffaele tenne la scena interpretando un personaggio diverso ogni sera (Sabrina Ferilli, Carla Fracci, Donatella Versace, Belén Rodriguez e infine se stessa), dimostrando grande professionalità e verve.

La smentita della Rai sui compensi di Sanremo 2019

La Raffaele è stata in seguito richiamata per il Baglioni Bis, ma alcune indiscrezioni stampa hanno in seguito scatenato delle polemiche. Il compenso dei co-conduttori sarebbe stato infatti nettamente maggiore rispetto a quello dei due predecessori, ovvero Michelle Hunzicker e Nicola Favino.

Era stato il Corriere della Sera a diffondere la notizia secondo la quale a Claudio Bisio ed a Virginia Raffaele sarebbero spettati compensi rispettivamente pari a 450 mila euro e 350 mila euro. Cifre senz’altro importanti, ma sostanzialmente in linea con il mercato televisivo. Non hanno comunque mancato di far storcere più di un naso, e Viale Mazzini si è affrettata a smentire (o a correggere il tiro) annunciando che il compenso della comica sarebbe stato di 150 mila euro, mentre quello di Bisio 250 mila euro.

Alla luce del successo di questo Festival, il cui calo di ascolti è da ricondurre anche ai record dell’edizione precedente, sembra comunque che i soldi siano stati ben utilizzati (compresi quelli spesi per il cachet di Virginia Raffaele). Benché i costi di una kermesse come quella sanremese possano fare impallidire, vengono comunque corrisposti da utili notevoli.

Argomenti:

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories