Università: la classifica delle lauree che fanno guadagnare di più

Chi studia all’università ha in media guadagni maggiori di un non laureato, ma non tutte le facoltà sono parimenti remunerative. Ecco la classifica delle lauree che fanno guadagnare di più.

Università: la classifica delle lauree che fanno guadagnare di più

Studiare paga, ma in alcuni casi più che in altri.

Decidere di frequentare l’università va spesso oltre le future possibilità di guadagno e la scelta della facoltà migliore è spesso legata alle proprie passioni e ambizioni.

Tuttavia, in un mercato del lavoro in continuo mutamento e anche a fronte di una crisi occupazionale che sembra inarrestabile, sono tanti gli studenti e le famiglie che preferiscono scegliere l’università in maniera meno romantica ma più razionale, e che si chiedono quale sia la laurea che permette di guadagnare di più.

Questo perché se è vero che studiare e formarsi è sempre un investimento, è altrettanto vero che frequentare l’università è una spesa non solo in termini economici ma anche per le energie e il tempo da dedicarvi.

A fronte di un investimento personale e familiare notevole, è lecito chiedersi quali siano le facoltà più remunerative e che promettono guadagni migliori.

Per rispondere a questa domanda analizziamo di seguito i dati del report JobPricing sulle lauree che fanno guadagnare di più.

Università: la classifica delle lauree che fanno guadagnare di più

La medaglia d’oro della laurea che promette guadagni maggiori va alla facoltà di Scienze Biologiche: la retribuzione annua media prevista per un giovane appena laureato di età compresa tra i 25 e i 34 anni è pari a 35.410 euro lordi. Subito dietro i laureati in Scienze Giuridiche, con un guadagno di 34.295 euro e in Scienze Fisiche, con 34.067 euro.

Tuttavia, la classifica stilata da JobPricing all’interno del Report dedicato ai “profili retributivi dei laureati nel mercato del lavoro italiano” premia, nel lungo termine, i laureati in Ingegneria Chimica e dei Materiali.

È questa la facoltà che prevede guadagni maggiori, con stipendi che aumentano del 110% una volta raggiunta la maturità professionale.

Ma allora, quali sono le lauree che fanno guadagnare di più? Ecco quali sono le migliori facoltà per carriera e retribuzione in base alle diverse fasce d’età:

ATENEO25-34 anni35-44 anni45-54 annida 25-34 a 45-54
Ingegneria Chimica e dei Materiali € 30.272 € 49.422 € 63.579 110%
Scienze chimiche € 29.069 € 41.027 € 57.096 96%
Scienze economiche € 31.104 € 44.773 € 59.045 90%
Ingegneria Meccanica, Navale, Aeronautica e Aerospaziale € 30.644 € 39.821 € 57.904 89%
Ingegneria Gestionale € 31.681 € 42.966 € 59.651 88%
Scienze politiche e sociali € 28.252 € 40.333 € 52.432 86%
Scienze statistiche € 31.248 € 42.027 € 54.414 74%
Scienze giuridiche € 34.295 € 41.272 € 59.481 73%
Scienze mediche € 32.405 € 51.053 € 55.372 71%
Lingue e letterature straniere moderne € 25.277 € 29.921 € 42.602 69%
Ingegneria civile e Architettura € 28.708 € 37.493 € 48.114 68%
Ingegneria, architettura e scienze delle costruzioni € 30.209 € 38.754 € 50.104 66%
Scienze storiche e filosofiche € 25.354 € 33.045 € 41.206 63%
Scienze biologiche € 35.410 € 36.726 € 53.113 50%
Ingegneria Informatica, Elettronica e delle Telecomunicazioni € 29.919 € 35.561 € 43.738 46%
Scienze matematiche e informatiche € 28.088 € 32.496 € 40.124 43%
Scienze fisiche € 34.067 € 39.404 € 42.653 25%
Scienze agrarie e veterinarie € 30.356 € 34.884 nd nd
Scienze della terra nd € 27.484 nd nd
Scienze dell’antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche € 25.281 € 32.199 nd nd
Scienze pedagogiche e psicologiche € 25.242 € 28.510 nd nd
TOTALE LAUREATI € 30.116 € 39.032 € 50.590 68%

(Fonte: Report JobPricing 2017)

La classifica conferma uno dei luoghi comuni difficili da sfatare: le lauree in discipline scientifiche fanno guadagnare di più mentre le materie umanistiche come lettere o lingue restano ferme agli ultimi posti.

Potrebbe interessarti anche -> Le 10 lauree con cui si guadagna meno

Quanto guadagnano un laureato e un non laureato

Se la facoltà che avete scelto non è tra le prime in classifica c’è sempre una consolazione: avere una laurea premia e, ancor di più, premia specializzarsi.

Se un laureato guadagna un lordo di 39.734 euro all’anno, la retribuzione media di un non laureato è pari a 27.782 euro; una differenza notevole che premia chi ha studiato rispetto a chi ha deciso di abbandonare gli studi dopo il diploma.

Un altro aspetto interessante da sottolineare è quanto il grado di specializzazione modifichi la retribuzione annua lorda: se chi ha interrotto la propria formazione dopo la scuola dell’obbligo prende all’incirca 25.600 euro annui, sarà quasi il doppio la cifra che porterà a casa un dottore di ricerca (47.090 euro), che si colloca quindi tra gli italiani con stipendi più alti.

Rilevante anche lo scarto tra chi si ferma alla laurea triennale (29.090 euro di RAL) e chi invece prosegue la propria formazione con un master di I livello (41.633 euro), laurea magistrale (41.595 euro) o con un master di II livello (47.160 euro).

Come in ogni ambito, i guadagni sia di laureati che di non laureati aumentano con l’esperienza:

LIVELLO DI ISTRUZIONE15-24 anni25-34 anni35-44 anni45-54 anni
Non laureati € 21.584 € 24.640 € 27.660 € 29.649
Laureati € 23.827 € 30.116 € 39.032 € 50.590
DIFFERENZA % +10,4% +22,2% +41,1% +70,6%

Per quanto riguarda il profilo occupazionale, sono solo i dati relativi alle retribuzioni degli operai ad andare in controtendenza: in tal caso a guadagnare di più sono i non laureati, con RAL che superano dell’1,7% quelle di colleghi che hanno studiato all’università.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Università

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.