Telefono alla guida, aumentano le sanzioni: 2.000 euro e ritiro patente

Multe più severe per chi parla e usa il telefono alla guida: il nuovo Codice della strada al vaglio della Camera innalza le sanzioni fino a 2.000 euro e prevede il ritiro della patente in caso di recidiva.

Telefono alla guida, aumentano le sanzioni: 2.000 euro e ritiro patente

Chi ha la brutta abitudine di parlare al telefono o utilizzare lo smartphone mentre guida, senza auricolari, rischia grosso. Il nuovo Codice della strada al vaglio del Parlamento prevede l’inasprimento delle sanzioni per chi viene «beccato» al telefono" mentre chatta o parla al cellulare: ne casi peggiori si può arrivare a 2.000 euro di multa e anche al ritiro della patente in caso di recidiva.

Ma il nuovo Codice della strada prevede molte altre novità, ad esempio la riduzione della distanza di sicurezza e l’obbligo della cintura di sicurezza sugli scuolabus. La Lega invece ha proposto di aumentare da 130 Km/h a 150 km/h il limite di velocità nelle autostrade a tre corsie, che è stata bocciata.

I lavori per l’approvazione del testo dovrebbero ripartire dalla prossima settimana.

Telefono alla guida: in arrivo multe più severe

Riprendono i lavori della Camera per l’approvazione delle nuove misure, più severe, al Codice della strada. Il testo ufficiale era atteso per lo scorso luglio, ma la caduta del Governo ad agosto e i tempi necessari per la formazione del nuovo Esecutivo ne hanno rallentato l’iter di approvazione.

Gli argomenti al vaglio della Camera sono diversi. Tra questi quello che avrà sicuramente maggiore impatto sui guidatori è l’inasprimento delle sanzioni previste per chi viene colto alla guida mentre è al telefono. La multa partirà da un minimo di 422 euro fino ad un massimo di 1.697 euro; dalla seconda violazione in poi, invece, la multa aumenta da un minino di 644 euro fino alla cifra di 2.588 euro.

Una stretta notevole rispetto alle sanzioni attualmente in vigore che oscillano tra 160 e 646 euro (si veda articolo 173 del Codice della strada).

Inoltre, a seconda della gravità dei fatti, i vigili potranno valutare se sospendere la patente per un periodo compreso tra 7 giorni e 2 mesi oppure decurtare da 5 a 10 punti. Si prevede anche il sequestro del telefono se la distrazione del guidatore causa un incidente.

Nuovo Codice della strada, le altre novità in esame

Oltre all’incremento delle multe per chi guida al telefono, vi sono anche altre novità nel nuovo Codice della strada. Tra queste l’obbligo di allacciare le cinture di sicurezza anche sugli scuolabus; l’aumento del limite di distanza di sicurezza per il sorpasso di ciclisti e motociclisti (1,5 metri); strisce pedonali rialzate o sonore nelle zone di maggior pericolo a discrezione dei Comuni; abbassamento del limite di velocità a 30 km/h nelle zone limitrofe alle scuole.

Sembra che i lavori della Camera stiano procedendo celermente e che nel giro di poco tempo si dovrebbe giungere alla votazione definitiva.

Argomenti:

Codice della strada

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories