Superbowl 2020: quanto guadagnano le squadre

Quanto guadagnano le squadre del Superbowl 2020? Ecco i compensi dei giocatori della partita finale, che si aggiudicano bonus importanti anche se perdono il match.

Superbowl 2020: quanto guadagnano le squadre

Cala il sipario sul Superbowl 2020, ma restano accese le curiosità su quanto guadagnano le squadre che si sono sfidate nell’attesa finale. Lo show sportivo più coinvolgente e seguito degli Stati Uniti, infatti, genera un giro d’affari incredibile tra spot pubblicitari, spettacoli con guest star d’eccezione nell’Halfime Show e bonus per i giocatori in campo.

Dopo l’avvincente partita di ieri, che ha decretato la vittoria del Kansas City Chiefs sul San Francisco 49ers, molti curiosi si chiedono quanto hanno incassato i giocatori che si sono contesi l’ambito trofeo del NFL.

Cifre stellari hanno interessato anche il Superbowl 2020. Ecco quanto guadagnano le squadre.

Leggi anche: Superbowl, ecco perché è l’evento sportivo più ricco al mondo

Superbowl 2020: quanto guadagna la squadra vincitrice

La finale di campionato del National Football League è stata emozionante e non priva di sorprese, con i giocatori del Kansas City Chiefs che sono riusciti a rimontare lo svantaggio e a vincere il prestigioso match.

Ma quanto guadagna la squadra vincitrice? Anche per quest’anno, le cifre sono importanti. Oltre a portare a casa l’ambito trofeo Vince Lombardi, i giocatori della squadra vincente incassano ciascuno un bonus di 124.000 dollari.

Se si aggiunge anche il compenso per le partite giocate nel postseason (ovvero a conclusione del campionato regolare) il guadagno complessivo dei giocatori vincitori arriva a 211.000 dollari. Questi comprendono 31.000 dollari per il turno di payoff divisionale e 56.000 dollari per la conference championship.

Questa generosa retribuzione post-stagione spetta a tutti i giocatori, anche gli infortunati, purché rientrino nell’elenco attivo o inattivo della squadra per un certo numero di partite. Comunque, anche chi è compreso nelle liste solo per otto partite ha diritto ad un bonus post-stagionale.

Il compenso del Superbowl 2020 per la squadra perdente

I giocatori della squadra perdente - in questo caso del San Francisco 49ers - hanno diritto ad un bonus di tutto rispetto. Solo per essere arrivati a giocare la partita della finale, infatti, guadagnano 62.000 dollari.

Il totale del compenso, però, arriva a 149.000 dollari, grazie all’aggiunta dei bonus di 31.000 dollari per il turno di payoff divisionale e di 56.000 dollari per la conference championship che spettano anche ai giocatori perdenti.

Superbowl 2020: curiosità sui guadagni dei giocatori

Uno dei giocatori più pagati del Superbowl è Garoppolo, il cui stipendio medio annuo si aggira sui 27,5 milioni di dollari. Non è riuscito a centrare il bonus più alto, in quanto la sua squadra ha perso la finale.

Per i membri della squadra vincitrice che hanno il compenso minimo pari a 495.000 dollari, il bonus aggiuntivo per la vittoria dal valore di 211.000 dollari rappresenta un aumento del 43% del compenso annuale.

I giocatori vengono pagati entro 15 giorni dalla partita, come indicato nell’accordo di contrattazione collettiva.

Anche per il Superbowl 2020, il tema su quanto guadagnano le squadre resta uno dei più attraenti per appassionati sportivi e di finanza.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su NFL

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.