Reddito di cittadinanza anche alle imprese: bonus fino a 2.340 euro per chi assume

Bonus fino a 2.340 euro alle imprese che assumeranno cittadini che percepiscono il reddito di cittadinanza: ad anticiparlo è il Ministro e Vice Premier Luigi Di Maio.

Reddito di cittadinanza anche alle imprese: bonus fino a 2.340 euro per chi assume

Reddito di cittadinanza sotto forma di bonus assunzione per le imprese: è questa una delle ultime novità annunciate dal Vice Premier Luigi Di Maio.

Il bonus per assumere cittadini che percepiscono il reddito di cittadinanza darà diritto ad un importo pari a tre volte il reddito erogato al disoccupato e potrà arrivare fino a 2.340 euro.

La stessa somma sarà erogata nel caso in cui a trovare il lavoro al percettore di reddito di cittadinanza sia un’agenzia per il lavoro, secondo un meccanismo per certi versi simile a quello previsto per l’assegno di ricollocazione.

Le novità non rientreranno nella Legge di Bilancio 2019 ma saranno disciplinate con un disegno di legge ad hoc. La Manovra conferma tuttavia lo stanziamento delle risorse necessarie per dare il via al reddito di cittadinanza e alla riforma dei CPI.

Reddito di cittadinanza anche alle imprese: bonus fino a 2.340 euro per chi assume

I datori di lavoro che assumeranno cittadini percettori di reddito di cittadinanza avranno diritto ad un bonus assunzioni pari a tre volte il valore dell’assegno.

La novità è stata anticipata dal Vice Premier e Ministro del Lavoro Luigi Di Maio nell’ultimo libro di Bruno Vespa, che sarà pubblicato il 7 novembre prossimo.

Per il reddito di cittadinanza il momento cruciale sarà proprio la proposta di lavoro, il momento in cui avverrà l’incontro tra chi cerca una nuova occupazione e chi è alla ricerca di nuovo personale.

Se sarà l’agenzia privata a trovare la proposta giusta sarà compensata con il triplo di 780 euro. Se sarà il centro pubblico, invece, sarà l’impresa che assume il lavoratore ad avere lo stesso bonus.

In sostanza alle imprese andranno tre mensilità di reddito di cittadinanza nel caso in cui l’assunzione venga effettuata per il tramite del CPI. La somma, pari ad un massimo di 2.340 euro, sarà riconosciuta automaticamente anche alle agenzie per il lavoro private.

Reddito di cittadinanza non sarà in Legge di Bilancio 2019

Per conoscere i dettagli su questa e sulle altre novità relative al reddito di cittadinanza servirà a poco attendere l’approvazione della Legge di Bilancio 2019. Sarà infatti un DdL ah hoc a dare avvio alla misura che, in ogni caso, dovrà essere preceduta dalla riforma dei centri per l’impiego.

Per il momento, uno dei punti di maggior interesse è su quali sono le offerte di lavoro che il percettore del reddito dovrà obbligatoriamente accettare pena la revoca del sussidio.

Si è parlato negli ultimi tempi di una sorta di vincolo di distanza geografica per evitare la migrazione di massa da Nord a Sud. Secondo le ultime novità, tuttavia, i requisiti dell’offerta di lavoro congrua attualmente previsti saranno ulteriormente modificati.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Reddito di cittadinanza

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.