Nuova BMW M2: trazione posteriore, cambio manuale e un sei cilindri turbo da 460 CV

Marco Lasala

12 Ottobre 2022 - 07:42

condividi

Trazione posteriore, cambio automatico Steptronic o manuale a sei marce e un motore turbo da 460 CV: la nuova BMW M2 è un concentrato di tecnologia.

Nuova BMW M2 è potente, grintosa, cattiva. Ha dimensioni compatte e un telaio di derivazione M3/M4, un’auto sportiva che a fronte di una maneggevolezza senza precedenti, porta il suo pilota a raggiungere limiti elevatissimi.

Il lancio della Nuova BMW M2 sarà nell’aprile 2023, questa “Emme” sarà costruita insieme alla Serie 2 Coupé nello stabilimento di San Luis Potosi in Messico, sito produttivo di proprietà di BMW Group.

Rispetto alla M4 ha una larghezza inferiore di 214 mm e un passo più corto di 110 mm, nonostante tutto, in confronto alla BMW Serie 2 Coupé le carreggiate sono state sensibilmente allargate. Nel frontale colpisce la griglia del doppio rene priva di cornice, con le sole barre orizzontali, una novità che nasce dall’esigenza di aumentare l’apporto di aria del motore. Anche al retro diversi i dettagli estetici che caratterizzano questa versione, dall’accattivante spoiler a labbro sul cofano del bagagliaio ai catarifrangenti posti verticalmente fino all’estrattore aria inferiore che incorpora le due coppie di terminali di scarico.

Cinque le tonalità carrozzeria disponibili, la Zandvoort Blue e la Toronto Red sono esclusive per questo modello.

Nuova BMW M2 è disponibile anche con il tetto M Carbon.

BMW BMW M2

Cuore di questa velocissima coupé è il suo sei cilindri in linea con tecnologia M TwinPower Turbo, un propulsore da 3 litri che deriva da quello utilizzato sulla M3 ed M4. La potenza massima disponibile è di 460 cavalli (+90 CV rispetto alla precedente unità), la coppia massima di 550 Nm viene erogata tra i 2.650 e i 5.870 giri al minuto, con la potenza massima che arriva a 6.250 giri al minuto per un picco massimo di rotazione di 7.200 giri al minuto.
L’impianto di scarico, appositamente progettato per questo modello, è dotato di flap a controllo elettrico, per un sound coinvolgente.

La trazione posteriore e il cambio M Steptronic a otto velocità con Drivelogic di serie consentono di scaricare con grande efficacia, la considerevole potenza a disposizione, a richiesta è disponibile un cambio manuale a sei marce con Gear Shift Assist che utilizza il controllo della velocità d’innesto per garantire un funzionamento senza slittamenti quando si scalano le marce in frenata durante una percorrenza in curva.

Nuova BMW M2: 0-100 km/h in 4,1 secondi

Con il cambio Steptronic a otto rapporti la nuova M2 ha una accelerazione disarmante, impiegando 13,5 secondi nello 0-200 km/h (14,3 secondi con cambio manuale), per una velocità massima, limitata elettronicamente di 250 km/h (285 km/h in presenza dell’M Driver’s Package).

Novità assoluta è la presenza del differenziale attivo M sull’asse posteriore, di serie, in grado di ottimizzare la trazione in presenza di superfici stradali a scarsa aderenza e in uscita di curva.

Nuova BMW M2: tecnologia e controlli

BMW BMW M2

Un telaio sofisticato che si combina con una maneggevolezza, agilità e dinamicità da primato, la notevole rigidità torsionale della struttura della carrozzeria, il passo corto e una perfetta distribuzione dei pesi (50:50), elevano il piacere di guida.

Di serie la nuova BMW M2 è dotata di sospensioni adattive M con ammortizzatori a controllo elettronico, sterzo M Servotronic a rapporto variabile, DSC (acronimo di Dynamic Stability Control), sterzo M Servotronic a rapporto variabile e pinze freni M Compound con pinze fisse a sei pistoncini all’anteriore e flottanti a singolo pistoncino al posteriore. Nella dotazione standard fanno parte anche i cerchi in lega leggera da 19 pollici all’anteriore e da 20 pollici al posteriore, prevista anche la possibilità di montare pneumatici racing.

Nell’abitacolo la nuova BMW M2 vanta un cockpit interamente orientato sul guidatore, il BMW Curved Display comprende un grande schermo da 12,3 pollici con widget specifici M, l’head-up display è da 14,9 pollici. Come su tutte le vetture di ultima generazione del marchio dell’Elica, immancabile il nuovo BMW Operating system 8 progettato per essere totalmente interattivo con il guidatore e supportare i comandi vocali.

BMW BMW M2

A richiesta sono disponibili i nuovi sedili M Carbon che utilizzano plastica rinforzata con fibra di carbonio (CFRP) negli elementi strutturali del cuscino e schienale, rispetto a quelli di serie, il loro peso è inferiore di 10,8 kg.

Argomenti

# BMW

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it