Musei gratis Roma 1 gennaio 2017: quali aderiscono? Orario, percorso e info

icon calendar icon person

Musei gratis anche l’1 gennaio 2017, tornano le Domeniche al museo. Tutte le info su orari di apertura, quali mezzi pubblici prendere e la lista completa dei musei aderenti all’iniziativa di Roma Capitale.

Musei gratis, 1 gennaio 2017? Quali sono gli orari dei musei aderenti a come arrivare? Ecco tutte le risposte alle domande e le informazioni per la prima Domenica al museo del 2017.

Grazie all’iniziativa promossa dall’assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza capitolina ai Beni culturali di Roma, con i servizi museali di Zetema Progetto Cultura, i musei comunali di Roma Capitale saranno aperti gratuitamente anche la prima domenica del mese di gennaio 2017, ossia il 1 gennaio 2017!

L’iniziativa, che fa parte della #domenicalmuseo ormai diventata un appuntamento fisso nella cultura romana, permetterà a tutti i cittadini della capitale e della città metropolitana di visitare gratuitamente alcuni dei musei e siti archeologici della città, mentre altri saranno a prezzo ridotto.

Se avete intenzione di passare il Capodanno 2017 a Roma ma non avete modo di spostarvi per partecipare alle iniziative presenti, ecco quali sono i musei gratis di Roma Capitale che potete visitare l’1 gennaio 2017, quali sono gli orari di visita e come come raggiungerli.

Vi forniremo indicazioni anche sui mezzi circolanti il 1° gennaio e quali saranno gli orari di Atac per la giornata di festa nella Capitale.
Di seguito tutte le informazioni sulla prima giornata di apertura gratuita dei musei a Roma.

Musei gratis: chi aderisce all’iniziativa il 1 gennaio 2017

Se avete festeggiato il Capodanno in una delle piazze romane e volete passare una domenica più tranquilla, potreste visitare uno dei numerosi musei presenti a Roma Capitale, senza pagare nessun biglietto d’ingresso.

Ecco la lista di quali sono i musei aperti gratuitamente aderenti all’iniziativa il giorno 1° gennaio 2017:

  • Crypta Balbi – Museo Nazionale Romano, (via Botteghe Oscure, 31; orario: 09:00-19:45);
  • Galleria Spada (piazza Capo di Ferro 13; orario: 08:30-19:30);
  • Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea (viale delle Belle Arti, 131; orario: 08:30-19:30);
  • Vittoriano (Piazza Venezia; orario: 10:30-16:30);
  • Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia (piazzale di Villa Giulia, 9; orario: 08:30-19:30);
  • Museo Nazionale Preistorico ed Etnografico «Luigi Pigorini» (piazzale Guglielmo Marconi, 14,; orario: 08:30-18:00);
  • Museo Nazionale del Palazzo di Venezia (via del Plebiscito, 118; orario: 08:30-19:30);
  • Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo (Lungotevere Castello, 50; orario: 09:00-19:30);
  • Museo Nazionale d’Arte Orientale «Giuseppe Tucci» (via Merulana, 247-248; orario: 09:00-19:30);
  • Museo dell’Alto Medioevo (viale Lincoln, 3; orario: 09:00-19:30);
  • Museo e Galleria Borghese (piazzale Scipione Borghese; orario: 09:00-19:30);
  • Museo nazionale delle arti e tradizioni popolari (piazza Guglielmo Marconi, 8; orario: 09:00-19:30);
  • Palazzo Altemps – Museo Nazionale Romano (via Sant’ Apollinare, 46; orario: 09:00-19:45);
  • Palazzo Massimo (Largo di Villa Peretti, 1; orario: 09:00-19:45);
  • Pantheon (piazza della Rotonda; orario: 09:00-18:00);
  • Terme di Diocleziano (Via Enrico de Nicola, 79; orario: 09:00-19:30);

Come raggiungere i musei gratis di Roma Capitale l’1 gennaio 2017

Per raggiungere la Crypta Balbi, l’Altare della Patria, il Museo Nazionale del Palazzo di Venezia sarà sufficiente prendere un autobus delle linee 40, 64, 70, 85, 170 o H.

Una volta arrivati a Piazza Venezia sarà molto facile arrivare al Foro Romano ed Pantheon con soli 10 minuti a piedi e volendo anche al Colosseo ed al Palatino, raggiungibili anche tramite la linea B della metropolitana.

Il 64 ed il 70 saranno in grado di condurvi anche alla Galleria Spada.

Per quanto riguarda il polo museale del Pigorini, che comprende il Museo Nazionale Preistorico ed Etnografico, il Museo dell’Alto Medioevo, il Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari, invece è più complicato.

Dalla stazione di Roma Termini si dovrà prendere la metropolitana linea B in direzione Laurentina e scendere alle fermate Eur Fermi o Eur Palasport e camminare per qualche minuto. Se invece preferite l’autobus allora si potrà prendere il 714 da Termini.
Sempre la 714 è la linea che vi porterà al Museo Nazionale d’Arte Orientale «Giuseppe Tucci».

Per le Terme di Diocleziano e Palazzo Massimo invece nessun autobus: se siete nei pressi di Piazza della Repubblica o della stazione di Roma Termini, basterà camminare per una manciata di minuti per raggiungerli.

Per visitare il Museo e Galleria Borghese (per il quale la prenotazione è obbligatoria) invece si dovrà prendere un autobus delle linee 360, 92, 223, 910.

Per il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia toccherà prendere la metropolitana linea A fino a Flaminio e poi, o andare a piedi per circa 1 km, oppure salire sul tram n.19 che vi porterà quasi davanti al Museo.

Proseguendo sulla linea A della metropolitana, scendendo a Lepanto o Ottaviano, potrete arrivare a Castel Sant’Angelo senza troppi sforzi.

Sebbene ci siano state delle variazioni, le linee non dovrebbero subìre particolari modifiche

Quali sono i musei a prezzo ridotto di Roma Capitale

Tra i musei gratis della prima domenica del mese (e dell’anno) non rientrano le seguenti mostre, alle quali però si potrà accedere pagando la tariffa ridotta:

  • “Picasso Images” all’Ara Pacis
  • “Artemisia Gentileschi e il suo tempo” al Museo di Roma

La mostra ‘Picasso Images’, allestita presso lo spazio espositivo del Museo dell’Ara Pacis, riesce a delineare un ritratto dell’artista grazie a circa duecento fotografie, delinea, con circa duecento fotografie, mentre nella sala Mosaico Paladino potrete ammirare “Mare Internum / Table Of Silence”, memoriale per le vittime del mare, con la sua barca ed i cento piatti di ceramica bianca.

Al Museo di Roma in Palazzo Braschi “Artemisia Gentileschi e il suo tempo” vuole svelare al grande pubblico la storia della pittrice italiana, andando dal dal 1610 al 1652, mentre le sale al piano terra ospitano “I pittori del ’900 e le carte da gioco”.

Il Museo di Roma e l’Ara Pacis sono raggiungibili con le linee autobus 64 e 70.

Musei gratis a Roma Capitale: chi non aderisce?

Sebbene molti siano comunque raggiungibili con mezz’ora di viaggio, alcuni musei che in genere partecipano all’iniziativa della #domenicalmuseo per il 1 gennaio 2017 rimarranno chiusi. Ecco quali sono:

  • la Villa di Massenzio;
  • il Museo di Casal de’ Pazzi;
  • il Planetario gonfiabile;
  • la Domus Aurea;
  • Galleria nazionale d’Arte Antica Palazzo Barberini;
  • Galleria nazionale d’Arte Antica Palazzo Corsini;
  • Terme di Caracalla;

Musei ad ingresso gratuito fuori dalla Capitale

Sempre aperti ed aderenti all’iniziativa dei musei gratis di Roma saranno anche altri siti, situati in luoghi più difficili da raggiungere, ma che meritano comunque attenzione. Ecco quali sono i musei gratis fuori da Roma:

  • Museo Nazionale Archeologico Cerite (piazza S. Maria – Cerveteri: orario: 08:30-19:30; prenotazione non obbligatoria);
  • Necropoli della Banditaccia (piazza Mario Moretti (già della Necropoli) – Cerveteri; orario: dalle 08:30 fino a un’ora prima del tramonto);
  • Museo Archeologico Nazionale di Civitavecchia (largo Cavour, 1 – Civitavecchia; orario: 08:30-19:30);
  • Villa dei Volusii (via Tiberina km 18, 500 – Fiano Romano, 9; orario: su richiesta)
  • Tomba di Cecilia Metella (via Appia Antica, 161 – Roma);
  • Villa dei Quintili (via Appia Nuova, 1092 – Roma);
  • Antiquarium di Pyrgi e Area archeologica (Località Castello di Santa Severa – Santa Marinella);
  • Monastero di San Benedetto Sacro Speco (piazzale San Benedetto – Subiaco; orario: 09:30-12:15 e 15:30-18:15);
  • Area Archeologica di Villa Adriana (Largo Marguerite Yourcenar, 1 – Tivoli);
  • Villa d’Este (piazza Trento, 5 – Tivoli; orario: 08:30-19:15);
  • Scavi di Ostia Antica e Museo (viale dei Romagnoli, 717 – Roma);