Atlantia in rosso: che succede? Ultimatum su revoca

Si complica il dossier autostrade e le azioni Atlantia vanno in rosso. Il CdM ha rinnovato l’ultimatum: la revoca si avvicina?

Atlantia in rosso: che succede? Ultimatum su revoca

Tonfo azioni Atlantia: il titolo in perdita a Piazza Affari dopo le ultime novità trapelato dal Consiglio dei Ministri di mercoledì 30 settembre.

Il clima si è fatto sempre più teso sullo spinoso dossier delle concessioni autostradali. Il tono dell’esecutivo è parso perentorio: altri 10 giorni di tempo e poi sarà revoca se le condizioni dettate dalla holding dei Benetton non cambieranno.

Accuse reciproche tra Governo e la società stanno allungano i tempi per la chiusura del nodo concessioni.

Intanto, alla luce dell’ultimatum della maggioranza, il titolo Atlantia affonda a Piazza Affari, scambiando a 13,08 euro con un ribasso di 2,61% al momento in cui si scrive.

Azioni Atlantia: che succede? Titolo cade in Borsa

Le novità sul dossier Autostrade per l’Italia continuano a pesare sul titolo Atlantia. Le azioni della società sono andate in rosso a Piazza Affari nel sentore che una revoca è più vicina e possibile.

Il riferimento è al Consiglio dei Ministri di mercoledì 30 settembre, nel quale la maggioranza si è detta infastidita dalla lettera di Atlantia del giorno precedente. La società vi afferma che:

“la cessione potrà essere conclusa a reali condizioni di mercato solo a valle della formalizzazione di un accordo transattivo tra ASPI e il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti (“MIT”), nonché dal raggiungimento di un’intesa sul quadro regolatorio e tariffario, presupposto indispensabile per la bancabilità degli investimenti oltre che per l’attrattività nel lungo termine di ASPI per gli investitori”

Il Governo ha respinto ogni riferimento all’accusa di voler procedere con operazioni non di mercato. Inoltre, ha insistito sul cambiamento delle condizioni dell’accordo da parte di Atlantia.

In sintesi, l’esecutivo ha lasciato altri 10 giorni di tempo alla società. Se non ci saranno condizioni favorevoli, scatterà la revoca.

La holdind dei Benetton ha sottolineato che continua a confidare nella possibilità di una mediazione. La preoccupazione per la revoca, però, avanza.

Il bilancio potrebbe essere “un default sistemico gravissimo, esteso a tutto il mercato europeo, per oltre 16,5 miliardi di euro, oltre al blocco degli investimenti. Verrebbero così messi a serio rischio 7.000 posti di lavoro”.

In questa cornice, le azioni Atlantia sono andate in rosso, con ribassi anche superiori al 2%.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO