Gli artisti che sono morti nel 2016: una lunga lista di scomparse

icon calendar icon person

Una lunga lista quella degli attori, cantanti e personaggi del mondo dello spettacolo che ci hanno lasciato nel 2016. Ecco i nomi dei grandi scomparsi in questi 12 mesi.

Il 2016 è un anno da dimenticare, dal momento che è lunga la lista delle celebrità scomparse e degli artisti che hanno sono morti in questi 12 mesi. Molte stelle internazionali, come Prince o David Bowie, hanno lasciato un grande vuoto e la loro scomparsa ha lasciato un grande vuoto nel cuore dei loro fan.

L’ultimo grande scomparso è stato George Michael, che il 25 dicembre 2016 è morto nella sua casa a Londra. Il compagno dell’artista lo ha trovato il giorno dopo nel letto, senza vita.
George Micheal se ne va mentre suona uno dei suoi più grandi successi: Last Christmas.

Una serie di lutti e di morti precoci hanno colpito il mondo dello spettacolo e in molti hanno definito il 2016 come un anno orribile. Affermazione a cui non si può dare torto, se si legge la lunga lista di celebrità che sono passati a miglior vita quest’anno.
Ecco chi è morto nel 2016 e per quali ragioni è ricordato come un grande artista da fan e critici del settore.

Lista artisti morti nel 2016: un lungo elenco per un solo anno

Una vita sregolata, passioni folli e impegni lavorativi sempre più stressanti hanno portato molti artisti a spegnersi, sebbene fossero ancora giovani. Un lungo elenco quello che si deve stilare per i morti celebri del 2016 e che hanno portato un grande vuoto in molti settori artistici.

Il 6 gennaio del 2016 arriva già il primo lutto, Silvana Pampanini, attrice romana, stella del cinema del dopo guerra, che si spegne nella casa di riposo dove alloggiava, all’età di 90 anni.

Il 10 gennaio muore invece David Bowie, che si spegne dopo una lunga battaglia contro il cancro. Dopo un’anno e mezzo passato tra ospedali e centri specializzati, il cantante si spegne.
La notizia fa il giro del mondo e diventa uno degli eventi più importanti del 2016.

A 4 giorni di distanza muore anche Alan Rickman, attore americano, interprete del noto personaggio di Harry Potter, Severus Pinton. Anche lui lottava da tempo contro il cancro, muore a 69 anni.
Il 18 gennaio 2016 muore poi Glenn Frey, storico chitarrista degli Eagles, musicista di fama mondiale.

Il giorno dopo, il 19 gennaio, si spegne un grande regista del cinema italiano: Ettore Scola. Un autore dei maggiori successi del cinema italiano, tra i quali si annoverano titoli come C’eravamo tanto amati o La grande guerra.

Il 28 gennaio muore un altro idolo del rock, Jefferson Airplane Paul Kantner, uno dei simboli di Woodstock.
Il 19 febbraio invece muore un grande personaggio italiano: Umberto Eco. Romanziere, filosofo e semiologo, una delle più grandi figure della letteratura italiana moderna.

Il 21 aprile si spegne invece uno dei più grandi artisti americani: Prince. Viene trovato morto all’arrivo dei soccorsi e l’autopsia rivela che la morte è stata provocata da un’overdose accidentale.
Un altro grande pezzo della musica pop lascia la scena e partecipa a far denominare il 2016 come anno orribile per la musica.

Il 27 giugno scompare invece Bud Spencer, storico attore del cinema italiano, che si addormenta senza soffrire nel suo letto. Lo storico compagno di avventure di Terence Hill muore a 86 anni.

Il 30 luglio invece ci lascia un altro importante personaggio del cinema italiano, Anna Marchesini. Muore a 62 anni, dopo aver a lungo sofferto di artrite reumatoide.
Il 29 agosto muore invece Gene Wilder, storico attore americano che ha interpretato il Dottor Frankestein in Frankenstein Junior e Willy Wonka in Willy Wonka e la frabbrica di cioccolato.

Il 13 ottobre muore un altro grande pilastro della cultura e della letteratura moderna italiana: Dario Fo. Il premio Nobel per la Letteratura si è spento a 90 anni.
Un altro grande poeta ci ha lasciato nel 2016: Leonard Cohen. Una delle personalità più influenti della musica del ’900.

Il 22 dicembre 2016 si è invece spenta Franca Sozzani, una delle personalità più influenti nel mondo della moda italiana, giornalista e direttrice di Vogue. Da tempo malata, non ha mai mostrato segni di debolezza, continuando a partecipare ai maggiori eventi e non facendo trasparire i suoi problemi.

L’anno continua con un altro grande lutto per il mondo della musica: il 25 dicembre muore George Michael. L’uomo è stato trovato morto nel suo letto dal compagno, i parenti affermano che si è addormentato, senza poi svegliarsi.

Solo due giorni dopo muore poi Carrie Fischer, storica interprete della Principessa Leila nella saga di Star Wars. L’attrice non è riuscita a riprendersi dopo un attacco cardiaco.
Il giorno seguente scompare anche la madre, Debbie Reynolds, anche lei attrice, amata dal pubblico americano, viene stroncata da un ictus.