Ue, von der Leyen: «Non possiamo aspettare, costruire futuro più verde ora»

Roma, 15 giu. - (Adnkronos) - «La pandemia di Covid-19 ha scosso il mondo. Eppure il clima e l’ambiente non possono aspettare più a lungo. Dobbiamo costruire un futuro più verde ora. È tempo per una nuova ambizione globale sulla biodiversità. Poiché siamo tutti colpiti dalle conseguenze negative, abbiamo tutti interesse nel contribuire alla salute del pianeta». Lo ha dichiarato la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen in vista della 14esima edizione delle Giornate europee dello sviluppo (Edd), forum globale leader sui partenariati e la cooperazione internazionali, che si è aperta oggi e preparerà la strada verso la Conferenza delle Nazioni Unite sulla biodiversità (Cbd) Cop15 a Kunming a ottobre e Cop26 a Glasgow a novembre 2021.

"Le Giornate Europee dello Sviluppo di quest’anno offrono una grande opportunità per condividere esperienze, soluzioni innovative e promuovere partnership” ha concluso von der Leyen. Più di 1.000 organizzazioni da oltre 160 i paesi discuteranno oggi e domani su due temi principali: un’economia verde per le persone e la natura e la protezione della biodiversità e delle persone. L’edizione di quest’anno porrà un’enfasi speciale sulle opinioni dei cosiddetti Young Leaders e svilupperà eventi speciali sull’impatto della pandemia per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile.

Il Commissario per i partenariati internazionali, Jutta Urpilainen, ha sottolineato che “le Giornate europee dello sviluppo sono un momento chiave nell’agenda della cooperazione internazionale. Più di 8.400 partecipanti registrati guideranno il dibattito globale sull’imperativo di un pianeta più verde ed equo. Sono lieto che i giovani saranno al centro di ogni grande discussione per plasmare il loro futuro attraverso questa piattaforma unica per il dibattito globale”.

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Argomenti:

economia