Migranti: in comitato Shengen attesi governatori Sicilia, Calabria e Sardegna

Roma, 12 lug. (Adnkronos) - «Centinaia di sbarchi ogni giorno, clandestini infetti in mezza Italia, fughe dalla quarantena, isole al collasso, rivolte nei centri di accoglienza, cittadini esasperati e preoccupati: una situazione assurda e non più sostenibile». Così Eugenio Zoffili, deputato e commissario regionale della Lega in Sardegna, presidente del Comitato parlamentare di controllo sull’attuazione dell’accordo di Schengen, annunciando di aver chiamato in audizione i governatori delle Regioni maggiormente alle prese con gli sbarchi.

"A Lampedusa - scrive il leghista - è emergenza sanitaria dopo che sono sbarcati quasi 800 immigrati in sole 48 ore, altri 70 sono arrivati in Calabria dei quali ben 28 risultano essere positivi al Coronavirus, altri migranti positivi in Sardegna dove un gruppo di algerini è fuggito dal centro di accoglienza di Monastir. Al fine di avere un quadro chiaro ed esauriente della situazione, ho deciso di convocare in audizione presso la Commissione bicamerale Schengen e immigrazione i governatori delle regioni più colpite dagli effetti di questa vera e propria invasione: quello della Sicilia Nello Musumeci, quella della Calabria Jole Santelli e quello della Sardegna Christian Solinas. Raccoglieremo le loro testimonianze dirette e mi farò personalmente carico di trasmettere al Parlamento un quadro esauriente della difficile situazione che si trovano a dover affrontare".

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Argomenti:

politica