Migranti: Faraone, su Diciotti condizioni pietose, è sequestro persona

Roma, 23 ago. (AdnKronos) - «I migranti sulla Diciotti vivono in condizioni pietose, su un ponte, a temperature incredibili. Ciò fa vergognare il nostro Paese. Anche sul lato sanitario la situazione è preoccupante: ci sono persone con la scabbia e molto deboli, assistite magistralmente dai professionisti che stanno operando sulla nave”. Lo dichiara il capogruppo Pd in commissione Sanità Davide Faraone, che quest’oggi ha ottenuto, con il collega Carmelo Miceli, l’autorizzazione per visitare nave Diciotti.

“Questa visita è stata molto importante perché abbiamo visto persone straordinarie e di grande dignità intristite perché accusati di aver salvato vite umane. Un intero equipaggio oggi tenuto in ostaggio per un gesto ritenuto dal Governo sbagliato, un’azione della quale doversi giustificare. La procura sta facendo il suo lavoro, ma mi pare del tutto evidente che quanto stia accadendo sia a tutti gli effetti un sequestro di persona ai danni sia dei migranti sia dei membri italiani dell’equipaggio».

"Noi staremo qui, a vigilare – conclude Faraone - affinché la situazione si risolva quanto prima. Perché in questo contesto non c’entra l’Europa, quell’Europa che, certamente, non è un punto di riferimento sulle politiche di accoglienza e della solidarietà, ma che non ha niente a che vedere l’utilizzo di vite umane per trattare con i potenti, nella caratteristica dei codardi propria di Salvini e Toninelli: deboli con i forti e forti con i deboli”.

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Argomenti:

politica