Migranti: Brescia (M5S), tanti di noi la pensano come Fico

Roma, 23 ago. (AdnKronos) - «Salvini fa la sua politica e non mi sorprende la sua posizione. La questione immigrazione, però, non è di competenza esclusiva del ministro dell’Interno perché non riguarda solo la sicurezza ma tocca vari campi e dicasteri: dagli Affari esteri alla Salute, dalle Infrastrutture al Lavoro». Lo dice Giuseppe Brescia, presidente della commissione Affari Costituzionali di Montecitorio e parlamentare del M5s, in un’intervista ad Avvenire domani in edicola.

Sul tema, osserva, servono decisioni collegiali: «Ne sono profondamente convinto. La sede ideale per discutere di questo tema, a mio avviso, deve essere il Consiglio dei ministri. E al premier Conte spetta il compito di trovare una sintesi. Non credo alla crisi di governo. Sia il M5s sia la Lega vogliono realizzare tante misure importanti per i cittadini che mi sento di escludere l’ipotesi di elezioni anticipate. Che sarebbero un disastro per il Paese».

Salvini sostiene che la posizione di Fico è poco condivisa dentro il M5s. È così? «Semmai è vero il contrario: tanti di noi la pensano come Fico. Il motto del M5s è che nessuno deve rimanere indietro», sottolinea Brescia.

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Argomenti:

politica