Migranti: Borghezio, ’l’Ue a parole fa solidarietà, poi scarica tutto su Italia’ (2)

(AdnKronos) - «L’Unione europea non è interessata a fare gli interessi dei migranti». L’europarlamentare sottolinea come «l’Unione europea non è mai stata interessata a fare gli interessi dei migranti. Anche quando stipulò l’accordo con la Turchia per il rimpatrio dei migranti, non era interessata. Io ero contrario e lo ritenevo un accordo che faceva acqua da tutte le parti. Questa politica europea assente fa gli interessi solo dei trafficanti e favorisce i traffici di vite umane».

Borghezio interviene anche sulla decisione di Matteo Salvini di portare avanti l’idea di un referendum per modificare il sistema elettorale e favorire così il maggioritario. «Restiamo convinti - dice - che la governabilità del Paese sia connessa al sistema maggioritario e che i cittadini devono essere liberi di poter scegliere e non essere delusi, come è avvenuto in Italia, dove sono rappresentati da una coalizione che non avrebbero votato». L’attuale governo, secondo Borghezio «vuole bloccare l’ascesa di Salvini e della Lega e farà di tutto per impedire che attraverso il sistema elettorale Salvini vinca le elezioni e realizzi quei cambiamenti - conclude - che la stragrande maggioranza degli italiani aspetta».

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Argomenti:

politica